giovedì 22 agosto 2019 Lavoro, Rota(Fai Cisl) “Su forestazione riscontrata disponibilità UNCEM, Spiraglio per CCNL” | infosannionews.it giovedì 22 agosto 2019
In evidenza
"Dance for freedom", se non sei libero di scegliere, l'alternativa è morire!

Dance for freedom, se non sei libero di scegliere, l'alternativa è morire!

Questo potrebbe essere il senso del progetto presentato e suggerito ...

Gestione del Centro per Disabili, Altrabenevento: “Gara procurerà ulteriori disagi”

Gestione del Centro per Disabili, Altrabenevento: “Gara procurerà ulteriori disagi”

"La gara per il Centro Disabili di Benevento, affidato alla ...

Inzaghi : A Pisa per fare la partita

"Se pensavamo di avere i meccanismi perfetti adesso eravamo solo ...

Pellegrinaggio Pietrelcina – Assisi con il Treno Storico: Esauriti i Posti Disponibili

Pellegrinaggio Pietrelcina - Assisi con il Treno Storico: Esauriti i Posti Disponibili

Antonio Di Maria, Presidente della Provincia di Benevento, comunica che ...

GESESA-San Giorgio La Molara: interruzione fornitura idrica notturna.

GESESA-San Giorgio La Molara: interruzione fornitura idrica notturna.

GESESA comunica che a causa di una evidente riduzione delle ...

Lavoro, Rota(Fai Cisl) “Su forestazione riscontrata disponibilità UNCEM, Spiraglio per CCNL”

28/11/2018
By


“Dopo aver scritto all’Uncem nazionale, insieme alle altre sigle sindacali di categoria, per chiedere un incontro sul comparto della forestazione, abbiamo ricevuto oggi un riscontro positivo: il Presidente, Marco Bussone, ha manifestato la sua piena disponibilità a incontrare Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, e questa è una notizia molto positiva perché apre spiragli a un possibile percorso verso la negoziazione del nuovo contratto collettivo nazionale”.
Lo dichiara in una nota il segretario generale della Fai Cisl Onofrio Rota, che spiega:
“Nel 2012 si è chiuso l’ultimo contratto nazionale degli operai idraulico-forestali, e la nostra controparte era l’Uncem, l’unione nazionale delle comunità montane. In seguito, l’assenza di un definito interlocutore pubblico ha gravemente danneggiato la possibilità di negoziare il nuovo contratto nazionale, nonostante, a livello regionale e territoriale, si sia continuato a rinnovare gli accordi per dare continuità al ruolo esercitato da questo comparto nella tutela e valorizzazione del territorio. Ecco perché per noi questo incontro è così importante”.
“In questi giorni – conclude Rota – dissesto idrogeologico ed eventi climatici estremi hanno reso di nuovo evidente l’urgenza di rimettere il lavoro forestale al servizio dei territori e delle comunità, ed è fondamentale che si apra un confronto per definire competenze e responsabilità verso una nuova stagione contrattuale. Mi auguro che l’incontro che terremo nei prossimi giorni possa davvero contribuire a fare un passo in avanti verso il rinnovo del contratto, che rappresenta un pezzo fondamentale di quel rilancio di tutto il comparto che invochiamo da tempo, per una forestazione non più soltanto protettiva ma anche produttiva, per innescare circoli virtuosi di crescita, sviluppo sostenibile, sicurezza del territorio, recupero delle aree marginali”.

Tags: ,

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio