sabato 24 agosto 2019 Il Presidente della Provincia incontra il Comitato “Viabilita’ negata” | infosannionews.it sabato 24 agosto 2019
In evidenza

Benevento, pista ciclopedonale. Podisti e ciclisti segnalano la totale assenza di fontane

La  pista ciclopedonale “Paesaggi Sanniti” in località Pantano di Benevento, ...

Pietrelcina. La scomparsa di Carmine Montella: la vicinanza dell’intero paese

Pietrelcina. La scomparsa di Carmine Montella: la vicinanza dell'intero paese

L'illustre studioso e scrittore lascia un vuoto incolmabile nella comunità ...

Pesco Sannita. Strada di collegamento centro urbano e i comuni di Pietrelcina e Benevento: pronti circa 2 milioni di euro

Pesco Sannita. Strada di collegamento centro urbano e i comuni di Pietrelcina e Benevento: pronti circa 2 milioni di euro

Una cifra considerevole ottenuta dall'amministrazione comunale che premia l'operato del ...

Angela Russo (Mderati). Dopo apertura Ponte Tibaldi, necessarie azioni per maggiore sicurezza Via Piccinatoa

  Il traffico intenso ha causato numerosi incidenti. Con riapertura delle ...

San Giorgio La Molara. Domenica 1° Settembre, II Festa della Transumanza

Domenica primo settembre si terrà la II Festa della Transumanza. ...

Permesso speciale per la sosta dei portatori di handicap

Permesso speciale per la sosta dei portatori di handicap

Il comune di Benevento comunica che, in occasione della 40^ ...

Il Presidente della Provincia incontra il Comitato “Viabilita’ negata”

26/11/2018
By

Il Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria ha ricevuto stamani una delegazione del Comitato “Viabilità negata” di Montefalcone Valfortore, guidato Giovanni Battista Zeppa.

All’incontro era presente anche il Segretario generale della Provincia Franco Nardone. Il Comitato, che ha voluto innanzitutto augurare buon lavoro al neo Presidente, ha espresso l’auspicio che tra l’Istituzione e i cittadini si esprima la massima cooperazione al fine di assicurare il raggiungimento di condizioni di normalità per i collegamenti stradali interessanti il centro dell’area montana del Fortore. Il Comitato ha quindi chiesto al Presidente Di Maria ragguagli sullo stato dei lavori pubblici a suo tempo programmati e su quelli che dovranno andare in appalto anche a seguito della recente Deliberazione della Giunta regionale della Campania in materia di finanziamenti per opere di viabilità del patrimonio provinciale. In particolare il Comitato ha chiesto particolare attenzione per la Strada provinciale n. 45, le cui condizioni, già precarie, rischiano di aggravarsi con l’arrivo delle prime gelate dopo le intense piogge di questi giorni.

Il Presidente Di Maria, nel rispondere alle sollecitazioni rivoltegli, ha innanzitutto comunicato di aver subito avuto una intensa interlocuzione con i Responsabili dei Servizi Viabilità della Provincia per avere ragguagli sullo stato dell’arte. Il Presidente ha quindi annunciato, per quanto riguarda lavori urgenti e già definiti sulle strade provinciali interessanti il Comune fortorino, che è stata avviata la procedura per l’affidamento dei lavori finanziati a suo tempo con mutui della Cassa Depositi e Prestiti. Di Maria ha poi precisato che ha inteso stanziare una somma di 400mila Euro per procedere in maniera specifica ad una pulizia straordinaria delle cunette sulle strade provinciali: si tratta di una misura, non prevista in passato, che è finalizzata ad assicurare un migliore deflusso delle acque piovane e a scongiurare l’invasione delle stesse sulla sede stradale.

Il Presidente ha quindi assicurato che tutti gli interventi già finanziati e programmati sulle strade provinciali interessanti Montefalcone Valfortore saranno portati a termine nei tempi necessari all’espletamento delle complesse procedure burocratico-amministrative. Inoltre Di Maria, rispetto alle risorse straordinarie recentemente messe a disposizione dalla Regione per la viabilità stradale, ha annunciato che egli intende supportare il lavoro degli Uffici Tecnici della Provincia, potenziandone le attività al fine di accelerare l’espletamento di tutte le complesse procedure stabilite dalla norme vigenti.

Infine, sotto il profilo più generale di natura politico-strategico, Di Maria ha affermato che la programmazione degli interventi stradali deve rispondere ad una logica di cooperazione sinergica tra le Istituzioni di un comprensorio territoriale, per individuare, secondo una scala di priorità e tenendo conto delle effettive esigenze della popolazione, quali interazioni viarie tra le comunità locali su area medio-vasta abbiano bisogno di un intervento.

Tags: ,

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio