giovedì 22 agosto 2019 Pago Veiano. “Un ascensore per Vito”: al via la raccolta fondi | infosannionews.it giovedì 22 agosto 2019
In evidenza
"Dance for freedom", se non sei libero di scegliere, l'alternativa è morire!

Dance for freedom, se non sei libero di scegliere, l'alternativa è morire!

Questo potrebbe essere il senso del progetto presentato e suggerito ...

Gestione del Centro per Disabili, Altrabenevento: “Gara procurerà ulteriori disagi”

Gestione del Centro per Disabili, Altrabenevento: “Gara procurerà ulteriori disagi”

"La gara per il Centro Disabili di Benevento, affidato alla ...

Inzaghi : A Pisa per fare la partita

"Se pensavamo di avere i meccanismi perfetti adesso eravamo solo ...

Pellegrinaggio Pietrelcina – Assisi con il Treno Storico: Esauriti i Posti Disponibili

Pellegrinaggio Pietrelcina - Assisi con il Treno Storico: Esauriti i Posti Disponibili

Antonio Di Maria, Presidente della Provincia di Benevento, comunica che ...

GESESA-San Giorgio La Molara: interruzione fornitura idrica notturna.

GESESA-San Giorgio La Molara: interruzione fornitura idrica notturna.

GESESA comunica che a causa di una evidente riduzione delle ...

Pago Veiano. “Un ascensore per Vito”: al via la raccolta fondi

25/11/2018
By

Per un minore l’impegno dell’amministrazione comunale per istallare presso l’abitazione una piattaforma elevatrice con cabina ascensore. De Ieso: “la collettività locale ha sempre manifestato grande solidarietà e sostegno economico per ogni singola iniziativa”

di Lino Santillo

L’amministrazione comunale impegnata non solo a risolvere problematiche legate alla viabilità, al tenore di vita, alle questioni burocratiche, ma anche a venire incontro a situazioni personali di famiglie abitanti nella cittadina del pre- Fortore. Ci riferiamo ad una storia locale davvero particolare ed emblematica. “Nello specifico – dichiara il sindaco Mauro De Ieso – l’assistente sociale che lavora presso il nostro comune ha evidenziato una particolare e grave situazione di un minore, una problematica che rende particolarmente “difficile e complicata sia la frequenza scolastica sia la socializzazione e partecipazione alla vita del paese”.
Per far fronte a tale difficoltà è necessario installare presso l’abitazione dello stesso una piattaforma elevatrice con cabina ascensore, sì da abbattere le barriere architettoniche che rendono estremamente difficile la vita sociale del minore in questione.
Ala luce di tale questione – rimarca il primo cittadino – è doveroso portare la solidarietà della nostra comunità all’intera famiglia ed in particolare al minore mediante la raccolta di fondi su conto corrente bancario o postale, intestato alla tesoreria comunale sul quale far affluire donazioni di associazioni, cittadini e di chiunque voglia finanziare la realizzazione di tale progetto. I fondi raccolti saranno interamente destinati a finanziare le opere necessarie alla realizzazione di una piattaforma elevatrice con cabina ascensore, presso l’abitazione del minore. Ovviamente, la causale dovrà, tassativamente, riportare la seguente dicitura “Un ascensore per Vito”. Senza dubbio un “gesto” quello dell’Ente comune di grande e particolare solidarietà che troverà il consenso dell’intera collettività, senza distinzione di nessun colore politico. Per tali iniziative, possiamo ben dire che il paese di Pago Veiano anche in altre occasioni ha sempre risposto all’appello “presente” e mostrato grande generosità per venire incontro alle persone bisognose. Per cui, anche questa volata non farà mancare il sostegno economico alla famiglia di Vito. “C’è da dire inoltre – termina il sindaco Mauro De Ieso – che per l’istallazione di elevatori, vi è il bonus con le detrazioni fiscali del 50% entro il 2018. A tal proposito nella seduta del 23 dicembre 2017, è stata approvata in via definitiva dal Senato la Legge di Bilancio 2018. Tra i principali provvedimenti troviamo quelli relativi ai “bonus edilizi”. E’ stato prorogato per l’anno 2018 il Bonus del 50% per interventi di ristrutturazione edilizia con un limite annuo di spesa pari a 96mila euro, da suddividere in 10 quote annuali di pari importo. Rientrano tra questa tipologia gli interventi effettuati su tutte le parti comuni degli edifici residenziali. Interventi di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia. Lavori finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche, aventi a oggetto ascensori, elevatori, montacarichi e montascale. L’installazione di un elevatore avviene in tempi molto ridotti e richiede pochissime opere edili grazie alla possibilità di installare questi impianti all’esterno o all’interno degli edifici anche in spazi molto ridotti.
E’ possibile realizzare installazioni sia in condomini che in abitazioni private garantendo una eccellente funzionalità ed un gradevole impatto estetico personalizzabile in base alle esigenze del cliente. Il tutto con costi moderati di montaggio e ridottissimi costi di gestione. L’aliquota Iva ridotta al 4% unita alle detrazioni fiscali rende questa tipologia di intervento un semplice ed importante investimento sulla propria casa per il proprio presente e futuro. Per cui, anche il Governo centrale ha pensato bene di venire incontro alle persone bisognose e nello specifico alle famiglie che necessitano di istallare un elevatore. Da parte nostra oltre alla raccolta fondi ci impegneremo anche al disbrigo della parte burocratica”.

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio