domenica 31 Maggio 2020 Sospeso dall’esercizio il responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di San Leucio del Sannio | infosannionews.it domenica 31 Maggio 2020
Smooth Slider
Erasmo Mortaruolo:”incontrerò presto il Pd di Sant’Agata de’ Goti e Carmine Valentino”

Erasmo Mortaruolo:incontrerò presto il Pd di Sant’Agata de' Goti e Carmine Valentino

“Incontrerò presto il Pd di Sant’Agata de' Goti e Carmine ...

Avellino, movida via De Concilis, De Lieto Li.Si.Po:”intervenga De Luca per garantire il rispetto delle norme”

Avellino, movida via De Concilis, De Lieto Li.Si.Po:intervenga De Luca per garantire il rispetto delle norme

Il Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.), ha dichiarato il Segretario ...

Covid-19, report ASL: 21 i positivi

Di seguito il report ASL relativo ai pazienti positivi al ...

Pusher arrestato dai Carabinieri mentre effettua lo scambio droga-denaro

Seguendo le confidenze di alcuni consumatori di San Giorgio del ...

Covid-19, AO San Pio, 2 i positivi

Di seguito il bollettino informativo dell'AO "San Pio" relativo ai ...

Sospeso dall’esercizio il responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di San Leucio del Sannio

20/06/2012
By

I Carabinieri della Stazione di San Leucio del Sannio hanno eseguito un’ordinanza interdittiva, con sospensione dall’esercizio delle funzioni, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Benevento, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti del Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale del comune di San Leucio del Sannio.

L’indagato,il cui nome è Serino Lorenzo, è accusato dei reati di abuso d’ufficio,di omissioni di atti d’ufficio e di reati di falso, tutti commessi nella sua veste di dirigente dell’ufficio tecnico.

Le indagini sono state avviate nel 2010, anno in cui i Carabinieri hanno ricevuto diverse denunce da parte di cittadini che si dolevano di palesi illegittimità nella gestione delle pratiche afferenti l’affidamento e la realizzazione di lavori ed opere pubbliche.

Proprio dall’esame delle singole pratiche  è emerso un quadro penalmente rilevante: dal 2010 l’ingegnere ha istruito pratiche afferenti lavori pubblici – in particolare quelli necessari alla bonifica post-frana in località Verdini – commettendo diversi reati, sia per ciò che concerne la legittimità e l’effettività dei lavori, sia per quanto attiene l’affidamento degli stessi ad alcune ditte, evidentemente favorite dall’aggiudicazione senza la partecipazione a gare d’appalto (peraltro, mai indette).

Nella sua illecita gestione, inoltre, il tecnico ha formato atti falsi (risultati, dunque, inesistenti al protocollo della Casa Comunale) ed ha consentito una serie di abusi edilizi ad imprenditori a lui vicini, omettendo i doverosi controlli ovvero attestando falsamente il buon esito degli stessi.

Da tutto ciò è conseguita la misura cautelare della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per la durata di mesi due.

Benevento,lì 20.06.2012

Print This Post Print This Post