mercoledì 12 dicembre 2018 Pietrelcina: La collettività locale piange Alfredo Frangiosa. | infosannionews.it mercoledì 12 dicembre 2018
In evidenza
Forano pneumatici e derubano automobilisti: arrestati dalla Polizia

Forano pneumatici e derubano automobilisti: arrestati dalla Polizia

Avevano tentato l’ennesimo colpo, derubando una coppia di coniugi all’interno ...

Benevento, Natale sicuro, intensificati i controlli da parte dei Carabinieri

Con l’approssimarsi delle feste Natalizie il Comando Provinciale Carabinieri di ...

Sicurezza Scuole,M5Stelle attacca Mastella:“Ex Orsoline all’Unisannio? Un errore”

Sicurezza Scuole,M5Stelle attacca Mastella:“Ex Orsoline all’Unisannio? Un errore”

"Tra le tante notizie apparse in questi giorni sugli organi ...

“Il Ministero non autorizza l’uso dell’ex conigliera per lo SPRAR. Altrabenevento: il TAR blocca l’Appalto”

Il Ministero non autorizza l'uso dell'ex conigliera per lo SPRAR. Altrabenevento: il TAR blocca l'Appalto

“Il Ministero non autorizza l’uso dell’ex conigliera per lo SPRAR; ...

Pietrelcina: La collettività locale piange Alfredo Frangiosa.

20/11/2018
By

A 69 anni, muore su un camion a Prato nello svolgimento del proprio lavoro. Una persona amata e stimata da tutti. Da una vita nel settore dell’autonoleggio e dell’autotrasporto.

Alfredo Frangiosa

di Lino Santillo

La grande famiglia degli autotrasportatori sanniti, come pure tutta Pietrelcina sono in lutto per la prematura scomparsa di Alfredo Frangiosa, 69 anni, nativo del paese natale di Padre Pio.

Un decesso istantaneo, fulmineo, dovuto forse ad arresto cardiaco mentre era alla guida del suo “amico di lavoro” in territorio di Prato. Come sempre, si recava in ogni località italiana ed estera nel trasportare masserizie, mobili e quanto altro.

L’altra notte la partenza da Pietrelcina destinazione Milano con soste intermedie in altre città italiane per la tradizionale consegna presso le varie famiglie. Un’attività quella dell’autonoleggio e dell’autotrasporto che aveva inculcato ai figli per continuare la tradizione familiare. Due mezzi pesanti, uno condotto dal defunto Alfredo e l’altro dai figli sempre solerti ed entusiasti di tale responsabilità ereditata dal papà.

In giro per l’Italia e anche per il resto d’Europa come pure nel mondo, l’incontro con tanti pietrelcinesi e il tradizionale suono del “clacson” ancora risuona nelle orecchie di tantissimi suoi concittadini. Pietrelcina, piange un onesto lavoratore, pacato, sensibile, gran padre di famiglia, legato ai sani valori del duro lavoro, sempre con il sorriso sulle labbra nel voler accontentare e venire incontro alle varie esigenze dei propri clienti.

Tutti si affidavano al compianto Alfredo Frangiosa, in particolare dall’intero Fortore come pure da altre località sannite per ogni esigenza personale. Nello specifico, come dichiarato da molti, per consegnare viveri, olio, vino e quanto altro ai propri figli, congiunti e familiari residenti nel nord Italia e anche all’estero. Vi è grande sconforto, incredulità e anche rassegnazione da parte dell’intera famiglia, come pure dalla collettività pietrelcinese. Per tutti, “è incredibile, ma vero”. In poco tempo distrutta una famiglia, una vita spezzata in un baleno, nel pieno svolgimento del proprio lavoro. Alfredo Frangiosa amava come non mai tale lavoro, iniziato giovanissimo. I suoi “grandi amori” erano la famiglia e la guida di questi “bisonti” nel trasportare ogni genere di merce, in lungo e in largo sulle autostrade, strade nazionali e provinciali. Un amore sviscerato che è terminato in un attimo in terra toscana.

Alfredo Frangiosa, lascia la moglie Carmelina, i figli Pierpaolo, Francesco, Filippo e Marco, il fratello Vincenzo, la sorella Antonietta, le nuore, i nipotini, i cognati, le cognate, i parenti e l’intero mondo di colleghi e compaesani. L’arrivo della salma proveniente da Prato è previsto per le ore 19 del 21 novembre 2018 presso l’abitazione dell’estinto. Le esequie dell’amato e compianto Alfredo Frangiosa si svolgeranno il 22 novembre 2018 alle ore 15 presso la Chiesa parrocchiale di “Santa Maria degli Angeli” dove sarà celebrato il rito funebre ad opera del parroco fr. Giuseppe D’Onofrio.

Tags: ,

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio