mercoledì 12 dicembre 2018 Pensioni, la Uil invoca ancora una volta di cambiare la Legge Fornero. | infosannionews.it mercoledì 12 dicembre 2018
In evidenza
Forano pneumatici e derubano automobilisti: arrestati dalla Polizia

Forano pneumatici e derubano automobilisti: arrestati dalla Polizia

Avevano tentato l’ennesimo colpo, derubando una coppia di coniugi all’interno ...

Benevento, Natale sicuro, intensificati i controlli da parte dei Carabinieri

Con l’approssimarsi delle feste Natalizie il Comando Provinciale Carabinieri di ...

Sicurezza Scuole,M5Stelle attacca Mastella:“Ex Orsoline all’Unisannio? Un errore”

Sicurezza Scuole,M5Stelle attacca Mastella:“Ex Orsoline all’Unisannio? Un errore”

"Tra le tante notizie apparse in questi giorni sugli organi ...

“Il Ministero non autorizza l’uso dell’ex conigliera per lo SPRAR. Altrabenevento: il TAR blocca l’Appalto”

Il Ministero non autorizza l'uso dell'ex conigliera per lo SPRAR. Altrabenevento: il TAR blocca l'Appalto

“Il Ministero non autorizza l’uso dell’ex conigliera per lo SPRAR; ...

Pensioni, la Uil invoca ancora una volta di cambiare la Legge Fornero.

16/11/2018
By

Fioravante Bosco (Uil)

La Uil Avellino/Benevento ritiene che sia giunta l’ora che il Governo ponga fine al susseguirsi di voci e indiscrezioni e dica chiaramente cosa intende fare per le pensioni. Per la UIL occorre continuare a cambiare la Legge Fornero introducendo una piena flessibilità di accesso per tutti i lavoratori intorno ai 62 anni, sancendo che 41 anni di contribuzione sono sufficienti per andare in pensione a prescindere dall’età. Inoltre, vanno superate tutte le disparità che penalizzano le donne, con una valorizzazione del lavoro di cura e della maternità; va confermata l’ape sociale; bisogna prorogare l’opzione donna e completare la salvaguardia degli esodati. Infine, bisogna affrontare il tema delle future pensioni dei giovani, con un meccanismo che vada a colmare i vuoti contributivi determinati dal lavoro precario.

“È necessario – dichiara Fioravante Bosco (Uil Av/Bn) – garantire il potere di acquisto per le pensioni in essere mantenendo la ripresa, da gennaio 2019, della piena indicizzazione, continuando a estendere e potenziare la cosiddetta ‘quattordicesima’ per le pensioni più basse”.

Tags: ,

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio