lunedì 18 febbraio 2019 Detenzione illegale di Materie Esplodenti.Eseguita un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere. | infosannionews.it lunedì 18 febbraio 2019
In evidenza

C'è campo? Inquinamento elettromagnetico e bisogno di comunicare,domani seminario presso l'Unisannio

Proseguono i seminari del percorso formativo  "Ingegneri liberi e forti", ...

Presentate altre due liste per il Rinnovo del Consiglio Provinciale.Chiuse le accettazioni.

Alle ore 12.00 di oggi 18 febbraio 2019 l'Ufficio Elettorale ...

Rinnovo Consiglio Provinciale.Presentate alle 20 altre due liste per le Elezioni.

Alle ore 19.35, presso l’ Ufficio Elettorale della Provincia di ...

Accademia di Santa Sofia: Bach e Mendelssohn conquistano il pubblico

Il fascino di Bach e Mendelssohn ha conquistato il folto ...

Detenzione illegale di Materie Esplodenti.Eseguita un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere.

14/11/2018
By

L’uomo un pregiudicato 51enne di Tocco Caudio, si era reso responsabile di detenzione illegale di materie esplodenti, di una pistola con matricola abrasa completa di caricatore contenente il relativo munizionamento e ricettazione.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Benevento su richiesta della locale Procura della Repubblica, è stata eseguita questa mattina dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Montesarchio in collaborazione con il personale della stazione Carabinieri di Cautano.

In particolare, nel corso di una perquisizione locale, eseguita dai militari dell’Arma nello scorso luglio, presso un bar gestito dal reo, furono rinvenuti in un locale attiguo all’esercizio pubblico, celate all’interno di un vano congelatore di un frigorifero dismesso, n. 1 bomba carta artigianale con miccia lunga cm. 60, n. 1 tanica contenente liquido infiammabile, n. 1 artifizio pirotecnico del peso lordo di gr. 180 con miccia da cm. 55 e n. 1 pistola marca “Beretta” calibro 7,65 con matricola abrasa completa di caricatore contenente n. 10 proiettili.

Ritenuti sussistenti i gravi indizi di colpevolezza a carico dell’arrestato, il G.I.P.  ha altresì evidenziato che: “l’indagato incline a comportamenti violenti e arroganti e poco rispettoso delle norme di legge e delle istituzioni pubbliche, oltre ad avere precedenti penali specifici, dimostra di essere attiguo ad ambienti criminali e a personaggi macchiatisi di gravi delitti contro la persona ed il patrimonio.

L’essere riuscito a procurarsi un’arma con matricola abrasa, di assai dubbia provenienza e di probabile pregressa utilizzazione in ambienti malavitosi, è indice di speciale propensione a delinquere”.

Per tali motivi ha applicato nei suoi confronti la misura cautelare della custodia in carcere come richiesto dalla locale Procura.
L’attività investigativa prosegue per l’accertamento di ulteriori condotte criminose emerse nel corso delle indagini.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Benevento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Tags:

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio