8 novembre 2018

In evidenza

Il rilancio del Mezzogiorno. Il 26 Novembre manifestazione unitaria Cgil, Cisl e Uil.

I segretari provinciali delle categorie della Uil di Benevento si ...

Pietrelcina: La collettività locale piange Alfredo Frangiosa.

A 69 anni, muore su un camion a Prato nello ...

Pastorale della Salute, a disposizione un ambulatorio mobile nelle Foranie.

Le quattro Foranie sono di Airola, Cerreto Sannita, Telese Terme ...

Benevento. Stop al traffico, istituito un coordinamento tra assessorati e uffici competenti.

La decisione è stata assunta nel corso di una riunione ...

Giornata Mondiale dell'Infanzia. Al Museo del Sannio Telefono Azzurro, Bambino Incompreso e Auser Uselte

Diverse le manifestazioni oggi dedicata alla Giornata Mondiale dell'Infanzia e ...

Koinokalò dedica alla violenza contro le donne una serie di workshop da dicembre ad aprile 2019.

Koinokalò dedica alla violenza contro le donne una serie di workshop da dicembre ad aprile 2019.

Mancano pochi giorni alla giornata internazionale per l'eliminazione della violenza ...

Visita del Questore Bellassai allo spazio rigenerato e condiviso di “Casa Santa Rita”: “Qui si genera speranza!”

08/11/2018
By

Il Questore di Benevento dott. Giuseppe Bellassai, incontrando il vescovo della Diocesi mons. Domenico Battaglia, ha effettuato, in via informale, una visita allo spazio rigenerato e condiviso di “Casa Santa Rita” a Cerreto Sannita, sede della Caritas, della cooperativa sociale di comunità iCare e della Casa per la Pace “Don Tonino Bello”. Il Questore è stato accompagnato in un tour dai volontari della cooperativa che ha toccato le varie progettualità presenti all’interno della struttura: il Centro d’Ascolto, i laboratori della pasticceria di comunità “DolceMente” e di riciclo creativo e di sartoria sociale “EcoLab” e lo Sportello “DIT – Do it Together”.

Al Questore è stato illustrato l’intero lavoro che, quotidianamente, viene svolto a “Casa Santa Rita”. Il legame, la sinergia e la comunione che s’è creata, non solo tra i volontari e gli utenti, ma anche tra il territorio e una Chiesa che vuole abitarlo. Al termine della visita, al Questore è stato fatto dono dei prodotti che vengono realizzati: il panettone di “DolceMente”, l’olio “Monsignor Olio” dell’Agricoltura Sociale e la shopper di “EcoLab”.

“Chi entra a Casa Santa Rita – ha spiegato Bellassai – rimane in qualche modo affascinato, non dalla struttura in sé, ma dal lavoro che sta facendo mons. Battaglia e tutti coloro che donano il proprio tempo e la propria professionalità nei confronti di coloro che hanno più bisogno e che vivono un disagio. E’ fondamentale ritagliarsi dei momenti per calarsi in questa realtà. Perché il rischio è quello di vivere, un tantino isolati, ognuno per il proprio ruolo. E invece vedere quante persone di buona volontà e di buon cuore ci sono e tutto questo ti dà una grande carica e un grande stimolo. In un mondo, che molto spesso dimentichiamo, anche perchè presi da notizie negative, quello che ho visto a Casa Santa Rita è un mondo positivo che rilascia un messaggio di speranza. Per questo voglio solo dire grazie a mons. Battaglia e a tutti i volontari”.

Tags: ,

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio