21 ottobre 2018

In evidenza

Il rilancio del Mezzogiorno. Il 26 Novembre manifestazione unitaria Cgil, Cisl e Uil.

I segretari provinciali delle categorie della Uil di Benevento si ...

Pietrelcina: La collettività locale piange Alfredo Frangiosa.

A 69 anni, muore su un camion a Prato nello ...

Pastorale della Salute, a disposizione un ambulatorio mobile nelle Foranie.

Le quattro Foranie sono di Airola, Cerreto Sannita, Telese Terme ...

Benevento. Stop al traffico, istituito un coordinamento tra assessorati e uffici competenti.

La decisione è stata assunta nel corso di una riunione ...

Giornata Mondiale dell'Infanzia. Al Museo del Sannio Telefono Azzurro, Bambino Incompreso e Auser Uselte

Diverse le manifestazioni oggi dedicata alla Giornata Mondiale dell'Infanzia e ...

Koinokalò dedica alla violenza contro le donne una serie di workshop da dicembre ad aprile 2019.

Koinokalò dedica alla violenza contro le donne una serie di workshop da dicembre ad aprile 2019.

Mancano pochi giorni alla giornata internazionale per l'eliminazione della violenza ...

Bucchi : ” Dobbiamo imparare ad essere più cattivi agonisticamente”. I convocati con il Livorno

21/10/2018
By

Il campionato di serie B esaspera l’agonismo e la cattiveria sportiva. Solo con la tecnica non si emerge ma il Benevento sta imparando anche questo.

 


Disamina di questa prima parte di campionato da parte del tecnico Bucchi questa mattina in conferenza stampa. Gruppo eccezionale e pienamente rispondente a quanto dal mister richiesto, con tutti giocatori di elevate qualità, ma un pò carente sotto il profilo della cattiveria agonistica, indispensabile in un campionato come quello di serie B. A parte Pescara, dove ha detto Bucchi la squadra praticamente non è esistita in campo, questa qualità, i giallorossi l’hanno mostrata  sprazzi e quando l’hanno fatto per l’intera gara, vedi Cittadella, non sono mai andati in particolari affanni. Quando l’hanno mostrata a tratti, invece, ci sono stati momenti di partita critici vedi primo tempo con il Lecce, ad esempio.

Insomma la squadra deve prendere esempio da quanto hanno fatto a Pescara dove i vari Balzano, Campagnaro e compagni hanno da subito protestato, sgomitato e giocato a picchiare.

Per quanto concerne poi l’intelaiatura base, sembra esser giunto il momento dal quale in avanti si inizierà ad affidarsi maggiormente ad un undici diciamo titolare anche se ciò non significa bocciatura per nessuno. E’ chiaro che questo sarà possibile compatibilmente con il calendario che, ad esempio, adesso ripropone un numero di partite elevato un arco di tempo ristretto che gioco forza darà il “la” all’ennesimo turn over.

Sugli avversari Bucchi, dopo aver ribadito che non esistono partite semplici in serie B ma sono tutte difficilissime, ha praticamente avvertito di non fidarsi dei labronici che, insieme al suo allenatore, sono ad una sorta di ultima spiaggia e che quindi avranno motivi in più per uscire indenni dal Vigorito.

Al termine dell’odierna seduta di rifinitura, il tecnico Cristian Bucchi ha diramato l’elenco dei 23 calciatori convocati per la gara di domani 22 ottobre, ore 21:00, presso lo stadio “C. Vigorito”, contro il Livorno:

PORTIERI: 1 Puggioni, 12 Montipò, 22 Gori;

DIFENSORI: 7 Di Chiara, 18 Gyamfi, 15 Costa, 6 Billong, 11 Maggio, 2 Sparandeo, 3 Letizia, 14 Volta;

CENTROCAMPISTI: 25 Bandinelli, 23 Nocerino, 8 Tello, 10 Viola, 28 Volpicelli, 21 Goddard;

ATTACCANTI: 9 Coda, 29 Asencio, 16 Improta, 19 Insigne, 17 Buonaiuto, 27 Ricci.

Tags:

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio