venerdì 17 gennaio 2020 Pago Veiano, Edificio Scolastico: al via un adeguato “restyling” di aule e servizi igienici | infosannionews.it venerdì 17 gennaio 2020
In evidenza

La pattinatrice, campionessa mondiale 2011, Viviana D'Alessandro questa sera ai soliti ignoti

Con lei anche il fratello come  parente misterioso  da indovinare. Il ...

Tragico incidente sulla SS.90 bis. Scontro frontale tra due vetture muore una donna.

Traffico in tilt questo pomeriggio, per via di un ...

La dieta mediterranea è la più sana che ci sia per il terzo anno di fila.

Le diete vanno e vengono e hanno il loro tempo ...

Airola, il dottore Giuseppe Iadevaia designato Vicesegretario comunale

Airola, il dottore Giuseppe Iadevaia designato Vicesegretario comunale

Giuseppe Iadevaia è stato designato vicesegretario del Comune di Airola. ...

Pago Veiano, Edificio Scolastico: al via un adeguato “restyling” di aule e servizi igienici

14/10/2018
By

L’Ente comune intende intervenire anche in varie località del paese con adeguati e mirati interventi. De Ieso: “Con le poche risorse economiche a disposizione intendiamo intervenire per l’intero apparato scolastico”.

di Lino Santillo

L’amministrazione comunale dopo un mese dell’inizio anno scolastico 2018 – 2019 intende venire incontro alla comunità scolastica e in particolare agli alunni di ogni ordine e grado per un “restyling” di alcune aule, locali e servizi igienici. “Come ente comune – dichiara il sindaco Mauro De Ieso – intendiamo ripristinare ed intervenire non solo nel settore scolastico in particolare all’interno dell’edificio che ospita tutti gli alunni della scuola dell’infanzia, primaria e anche secondaria di secondo grado, ma anche in altri locali e strutture di proprietà comunale per un adeguato intervento con fondi mirati e disponibili. Sappiamo bene tutti delle esigenze e delle problematiche che attanagliano ogni amministrazione comunale in termini di scuole, edifici, strutture varie presenti sul territorio.

Da parte mia e dell’intero gruppo amministrativo abbiamo sempre messo al centro del nostro programma operativo la scuola e l’intero personale sia docenti che non docenti che operano e svolgono quotidianamente con vento senso di sacrificio, abnegazione e professionalità il compito affidato dal Dirigente Scolastico. E, proprio in tale settore quello della formazione e delle strutture adibite ad ospitare l’intero “mondo scolastico” locale, intendiamo operare con adeguati e mirati interventi. Una cosa è certa, le provvidenze economiche scarseggiano in ogni realtà comunale, i finanziamenti il più delle volte sono finalizzati ad altri interventi.

Comunque, con l’impegno e l’assiduità quotidiana siamo riusciti ad ottenere una modesta cifra che ci permette di operare interventi adeguati e mirati in particolare nel settore scolastico. Ogni realtà comunale nel corso della “gestione” amministrativa dei cinque anni si prefigge attraverso il bilancio e i vari assestamenti di ottenere quanto più possibile finanziamenti da destinare per ogni attività e interventi sul territorio. Da parte nostra possiamo ritenerci soddisfatti per quello che abbiamo fatto con i vari lavori mirati sul territorio locale e in particolare nel centro urbano.

Ovviamente, allo stato attuale ci sono altri interventi da effettuare, come pure abbiamo programmato per i prossimi anni altri progetti e lavori su tutto il territorio comunale. Allo stato attuale le nostre attenzioni sono rivolte al “vecchio” edificio scolastico, infatti, abbiamo ottenuto un consistente importo per intervenire adeguatamente. Altri progetti sono in dirittura d’arrivo per essere approvati e quindi finanziati. Una cosa è certa, non stiamo a perdere tempo, né tantomeno ad oziare. A breve – termina il primo cittadino – sempre per quanto attiene il mondo scolastico intendiamo portare a compimento una promessa fatta in pubblico nel corso della presentazione del libro scritto dal prof. Nicola De Palma, dal titolo: “Per non dimenticarli. I caduti di Pago Veiano nelle guerre mondiali”. “1914-1945”, un trentennio che ha sconvolto il mondo: due guerre mondiali, rivoluzioni, dittature, genocidi, fiumi di sangue, milioni di morti.

E tra essi un manipolo di 86 giovani, originari di un piccolo paese del Sud contadino (Pago Veiano), strappati nel fiore degli anni dal gravoso lavoro dei campi e dagli affetti più sacri per combattere e morire in territori lontani senza darsene una ragione. Per ognuno brevi notizie biografiche perché resti sempre vivo nei cuori e nel tempo il loro ricordo”. Un testo di storia che ogni famiglia, ogni studente deve leggere per capire e toccare con mano il sacrificio di tanti giovanissimi soldati morti al fronte nel corso dei due conflitti bellici della prima e seconda guerra mondiale. Per cui, attraverso una manifestazione pubblica intendiamo come amministrazione comunale consegnare ad ogni alunno il prezioso e storico testo di storia dove tantissimi giovani soldati di Pago Veiano, alcuni anche sposati non sono ritornati più ad abbracciare la propria consorte, i figli, i genitori e gli affetti più cari”.

Tags: ,

             

Il Campionato del Benevento Calcio

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Atelier Pantheon

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio