In evidenza

Domani 22 Ottobre scuole chiuse a Benevento

Lo ha annunciato il Sindaco Clemente Mastella. “Scuole di ogni ordine ...

Pietrelcina. Angelo Masone premiato alla III^ Edizione della Biennale d'Arte Contemporanea di Salerno

Ennesimo riconoscimento per l’artista pietrelcinese apprezzato da critica e stampa ...

il 23 Ottobre conferenza stampa di presentazione 3° edizione della rassegna Santa Sofia in Santa Sofia

L’Accademia di Santa Sofia di Benevento martedi prossimo, 23 ottobre, ...

Periferie, Ricciardi: “Il governo ha fatto la sua parte, ora occhio a progetti e lavori”

Periferie, Ricciardi: Il governo ha fatto la sua parte, ora occhio a progetti e lavori

La senatrice Sabrina Ricciardi consegna alla stampa alcune riflessioni e ...

Bucchi : Dobbiamo imparare ad essere più cattivi agonisticamente. I convocati con il Livorno

Il campionato di serie B esaspera l'agonismo e la cattiveria ...

Progetto “Karting in Piazza” a scuola di educazione stradale.

10/10/2018
By

Il progetto riguarda l’educazione stradale fuori dalle aule scolastiche. L’evento, si è svolto insieme all’Automobil Club Italia (ACI) in collaborazione con le Forze dell’Ordine e il Comune di Benevento. In Piazza San Modesto questa mattina le scolaresche del capoluogo sannita a scuola di educazione stradale.

Alla manifestazione hanno preso parte le Forze dell’Ordine, il questore Giuseppe Bellassai, il vice Prefetto Ester Fedullo e la presidente dell’Aci, Rosalia La Motta.

In Piazza, è stato allestito un vero kartodromo dove i bambini dai sei ai 10 anni dotati di un kart elettrico omologato e accompagnati da personale qualificato, sono diventati dei piccoli piloti nello spazio in tutta sicurezza loro dedicato.L’obiettivo del progetto è ricreativo, ma al tempo stesso fondamentale a motivare le nuove generazioni al rispetto delle norme del codice della strada. L’iniziativa “Karting in piazza: l’educazione stradale fuori dalle aule scolastiche” parte proprio dai bambini per sensibilizzare l’opinione pubblica in relazione alla tematica, partendo proprio dai bambini per sperare in un futuro migliore.

I piccoli studenti hanno partecipato alle lezioni di scuola guida dell’ACI e i Carabinieri hanno mostrato ai piccoli studenti le apparecchiature per rilevare la velocità e il tasso alcolemico, mentre la Polizia di Stato ha mostrato e fatto divertire i ragazzi con i programmi  per le impronte digitali e le nuove tecnologie utilizzate dagli agenti sulle strade.Insomma una full immersion sull’educazione stradale ma anche un momento ricreativo interessante.

 

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio