lunedì 17 giugno 2019 Pietrelcina. Via Maresciallo Pasquale Mandato: nuova strada dedicata al pietrelcinese assassinato dalla camorra. | infosannionews.it lunedì 17 giugno 2019
In evidenza
La consigliera pentastellata di San Giorgio e l’acqua pubblica, tutto un bluff!

La consigliera pentastellata di San Giorgio e l'acqua pubblica, tutto un bluff!

E' quanto scrive Elvira Santaniello, cittadina attiva Meetup Amici di ...

S(T)UONI 7.0. Peppe Barra in concerto nel borgo di Castelpoto

Grande successo per la prima e seconda giornata di S(T)UONI ...

Pago Veiano. Ex edificio scolastico: al via i lavori

Pago Veiano. Ex edificio scolastico: al via i lavori

Per la storica struttura di via San Salvatore pronti 3.453.526,69. ...

Riverberi-Appia in Jazz. Domani si chiude con il recupero della tappa di Forchia

Ultimo e decisivo atto per l’edizione 2019 di “Riverberi - ...

Isidea propone l’avvio dell’operazione gemellaggi

Isidea propone l’avvio dell’operazione gemellaggi

La conferenza stampa del 14 giugno scorso tenuta dal Presidente ...

Pietrelcina. Via Maresciallo Pasquale Mandato: nuova strada dedicata al pietrelcinese assassinato dalla camorra.

08/10/2018
By

Sabato 13 ottobre 2018: presenti la figlia Maria Grazia e Federico Cafiero De Raho (Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo). Masone: “Parteciperanno molte personalità, ne intuite l’alto valore simbolico e l’onore per l’intera nostra comunità locale”.

di Lino Santillo

Finalmente, dopo tantissimi anni il comune di Pietrelcina rende onore e si ricorda di un altro illustre “figlio” della terra sannita. Il prossimo 13 ottobre 2018 verrà intitolata una strada, (attuale via dello Sport) nei pressi del campo di calcio e strutture sportive annesse, la quale si chiamerà: via maresciallo Pasquale Mandato. Alle 10,30 alla presenza del primo cittadino Domenico Masone e della figlia Maria Grazia, come pure di diverse autorità dello Stato, la scopertura della targa. Ricordiamo che Pasquale Mandato, maresciallo maggiore scelto del Corpo degli Agenti di Custodia, era nato a Pietrelcina il 19 maggio 1930 e ucciso a Santa Maria Capua Vetere il 5 marzo 1983. Medaglia d’oro al Merito Civile alla Memoria.
Il 5 marzo 1983 il Maresciallo Pasquale Mandato si sta recando presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere, dove presta servizio.
All’improvviso un gruppo di aggressori lo raggiunge, ferendolo mortalmente con numerosi colpi di arma da fuoco.
Nel corso delle indagini emerge che i mandanti e gli esecutori di questo efferato omicidio appartengono alla criminalità organizzata, la quale brutalmente punisce tutti coloro che non si assoggettano alle loro leggi criminose.
Pasquale Mandato era sposato e padre di tre figli.
Il 10 ottobre 2008 il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano ha conferito al maresciallo Maggiore Scelto la Medaglia d’oro al Merito Civile alla Memoria.
Con decreto rilasciato dal Capo della Polizia, gli viene riconosciuto lo status di Vittima del Dovere, con tale motivazione: “Mentre si recava presso la Casa Circondariale dove prestava servizio, veniva mortalmente raggiunto da numerosi colpi di fucile e di mitraglietta esplosigli contro in un vile e proditorio agguato della criminalità organizzata, sacrificando la vita ai più nobili ideali di coraggio e di spirito di servizio. 5 marzo 1983 – Santa Maria Capua Vetere (Ce)”. Intanto, il 10 dicembre 2005 nel corso della Festa della Polizia Penitenziaria tenuta nel nuovo carcere di Santa Maria Capua Vetere, è stata scoperta una lapide che ricorda il maresciallo Pasquale Mandato. Intanto, lo stesso sindaco Domenico Masone ha dichiarato: “intitoleremo una strada al maresciallo degli agenti di custodia e nostro compaesano, Pasquale Mandato, morto assassinato dalla camorra e medaglia d’oro al valore concessa dal presidente della Repubblica. Parteciperanno molte personalità, per cui ne intuite l’alto valore simbolico e l’onore che ne deriva. La strada sostituirà l’attuale via dello Sport”. Il programma del 13 ottobre 2018 prevede alle 10,30 la scopertura della targa. Poi, alle 11 nella sede del “Palavetro” l’inizio dei lavori per ricordare l’illustre pietrelcinese Pasquale Mandato. I saluti del sindaco Domenico Masone, di Maria Grazia Mandato (figlia del compianto maresciallo), di Francesco Antonio Cappetta (Prefetto di Benevento) e Aldo Policastro Procuratore della Repubblica di Benevento). A seguire, gli interventi di Francesco Basentini (Capo dipartimento amministrazione penitenziaria); Federico Cafiero De Raho (Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo); Antonio Lepre (componente consiglio superiore della magistratura); Giovanni Melillo (Procuratore della repubblica di Napoli). A coordinare l’incontro Raffaele Sardo (giornalista e scrittore).

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio