domenica 16 giugno 2019 Celebrazioni e convegni per i Cento anni delle stimmate e cinquant’anni della morte di Padre Pio. | infosannionews.it domenica 16 giugno 2019
In evidenza
La consigliera pentastellata di San Giorgio e l’acqua pubblica, tutto un bluff!

La consigliera pentastellata di San Giorgio e l'acqua pubblica, tutto un bluff!

E' quanto scrive Elvira Santaniello, cittadina attiva Meetup Amici di ...

S(T)UONI 7.0. Peppe Barra in concerto nel borgo di Castelpoto

Grande successo per la prima e seconda giornata di S(T)UONI ...

Pago Veiano. Ex edificio scolastico: al via i lavori

Pago Veiano. Ex edificio scolastico: al via i lavori

Per la storica struttura di via San Salvatore pronti 3.453.526,69. ...

Riverberi-Appia in Jazz. Domani si chiude con il recupero della tappa di Forchia

Ultimo e decisivo atto per l’edizione 2019 di “Riverberi - ...

Isidea propone l’avvio dell’operazione gemellaggi

Isidea propone l’avvio dell’operazione gemellaggi

La conferenza stampa del 14 giugno scorso tenuta dal Presidente ...

Celebrazioni e convegni per i Cento anni delle stimmate e cinquant’anni della morte di Padre Pio.

21/09/2018
By

Previsto l’emissione di un francobollo commemorativo per il 50° della morte e il relativo annullo speciale.

di Lino Santillo

Padre Pio

Tantissime manifestazioni, celebrazioni eucaristiche e convegni per i cento anni delle stimmate e i cinquant’anni della morte di Padre Pio. Il 23 settembre: nel paese del Gargano attesa per il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.

Nell’ambito delle celebrazioni per commemorare il centenario della stimmatizzazione permanente di Padre Pio (20 settembre 1918) e il cinquantesimo anniversario dalla sua morte (23 settembre 1968), i frati cappuccini di San Giovanni Rotondo hanno organizzato tantissime iniziative per ricordare ed onorare nel migliore dei modi il loro confratello. Oltre a Pietrelcina, paese natale del frate stigmatizzato, sono previste una serie di cerimonie religiose e manifestazioni collaterali anche a San Giovanni Rotondo. Per cui, vi sarà un grande esodo non solo da Pietrelcina ma anche dall’intero Sannio e da tutta la regione nel paese del Gargano. Nei giorni scorsi – dichiara Stefano Campanella, Direttore di Padre Pio Tv” – in particolare il 14 settembre al termine della Celebrazione Eucaristica delle ore 18,00 mons. Luigi Renna, amministratore apostolico dell’Arcidiocesi di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, ha benedetto le tavole originali del maestro Stefano Pachì, dipinte in esclusiva per il calendario 2019 “Incontro alla Luce” di Voce di Padre Piosul tema: “Padre Pio maestro di preghiera”. Mentre, il 18 e 19 settembre  auditorium “Maria Pyle” del complesso architettonico della chiesa di San Pio da Pietrelcina si è svolto il III° convegno sulle stimmate di Padre Pio, dal tema “…Quel misterioso personaggio che mi impiagò tutto… (Epist. I, p. 1090)”, in continuità ideale con i due precedenti che si sono svolti nel 1987 e nel 2009.
Le due giornate di studio e di riflessione si sono articolate secondo il seguente programma: martedì 18 settembre –      ore 15,30, accoglienza e registrazione dei partecipanti; –      ore 16,00, preghiera iniziale e saluto di mons. Luigi Renna, vescovo di Cerignola – Ascoli Satriano e amministratore apostolico dell’Arcidiocesi di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo; –      ore 16,15, presentazione del convegno da parte di fr. Maurizio Placentino, ministro Provinciale dei frati minori cappuccini della Provincia religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio; – ore 16,30, prima sessione sul tema “La partecipazione al sacrificio di Cristo: mistero e fenomenologia”, moderata dal prof. fr. Francesco Scaramuzzi, docente di Teologia fondamentale alla Facoltà Teologica Pugliese e presidente della Fondazione Voce di Padre Pio con gli interventi del prof. mons. Paolo Martinelli, teologo cappuccino e vescovo ausiliare di Milano, su “Il sacrificio nella teologia cristiana” e del prof. Joachim Bouflet, storico e scrittore, su “Le stimmate di Padre Pio, anamnesi e lettura teologica”; –      ore 19,30, celebrazione dei Vespri.
Mentre, mercoledì 19 settembre –      ore 9,00, recita dell’Ora media; –      ore 9,15, seconda sessione sul tema “L’uomo di fronte al mistero del dolore: i segni della passione”, moderata dal prof. padre Luigi Borriello docente di Teologia spirituale e mistica alla Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale e provinciale della Provincia Napoletana dei Carmelitani Scalzi con gli interventi del
prof. Vittorino Andreoli, psichiatra e scrittore su “Il corpo e il linguaggio del dolore” e del  prof. fr. Francesco Neri, docente di Teologia sistematica e vice preside della Facoltà Teologica Pugliese, rettore del Collegio internazionale dei Frati Minori Cappuccinisu “Le stigmate di Francesco di Assisi e Pio da Pietrelcina: amore, sofferenza e bellezza”; –      a seguire una tavola rotonda con i relatori; –      ore 16,00, terza sessione sul tema “Le stimmate di Padre Pio parlano ancora?”, moderata dal prof. padre Luigi Borriello
con l’intervento della prof.ssa Cettina Militello, direttrice della cattedra di Donna e cristianesimo alla Pontificia Facoltà Teologica Marianum, su “Il messaggio di Padre Pio nella Chiesa di Papa Francesco”
–      a cui hanno fatto seguito le conclusioni affidate al prof. Vincenzo Di Pilato, docente di Teologia fondamentale alla Facoltà Teologica Pugliese; –      ore 19,00, preghiera conclusiva con la celebrazione dei Vespri, presieduta da fr. Francesco Dileo, rettore del santuario di Santa Maria delle Grazie e della chiesa di San Pio da Pietrelcina in San Giovanni Rotondo. Il 20 settembre
ex chiesa di Santa Maria Maddalena, in piazza Santa Maria De Mattias  ore 19,30, si è svolta la serata-evento di presentazione della nuova edizione, aggiornata e ampliata, del libro Immagini rubate, a cura di fr. Francesco Scaramuzzi. Insieme a lui interventi di alcuni dei frati autori degli articoli che compongono il volume.  La manifestazione è stata allietata da brani di musica sacra eseguiti dagli artisti locali Bianca D’Errico(soprano), AntonioFiorentino(alla chitarra classica) e Francesco Raddato(al pianoforte). Nel pomeriggio e nella serata dello stesso giorno, nella piazza antistante, si è svolta la Fiera dei libri su Padre Pio, con una serie di stand dove tutti i presenti hanno avuto modo di acquistare tutte le produzioni disponibili sul Santo di Pietrelcina. Per il 23 settembre auditorium “Maria Pyle” del complesso architettonico della chiesa di San Pio da Pietrelcina ore 9,30, – termina il Direttore Stefano Campanella – cerimonia di presentazione del francobollo commemorativo del Santo, nel cinquantenario della morte, che verrà emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico il 20 settembre, del relativo folder realizzato da Poste Italiane e dell’annullo speciale, che sarà effettuato durante la giornata (fino alle ore 20,00) presso uno stand che sarà allestito sulla spianata della chiesa all’aperto.
Alla presentazione interverrà il presidente del Consiglio dei Ministri, prof. avv. Giuseppe Conte, a cui sarà consegnato il primo francobollo con l’annullo”.

Tags: ,

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio