sabato 16 febbraio 2019 Pietrelcina. Grande accoglienza per il pronipote di Padre Pio | infosannionews.it sabato 16 febbraio 2019
In evidenza

Teatro Eidos, in scena: La fantastica storia dell’Orlando furioso

Andrà in scena il 18 febbraio presso il Teatro De ...

Puglianello,Riconoscimento per Danilo Mongillo che ha Aperto un Ristorante Italiano a new York.

Il Sindaco di Puglianello, Francesco Maria Rubano, ha deciso di ...

Telese Terme,via libera dalla ASL di Benevento per la realizzazione di un edificio sede del SERD

Telese Terme,via libera dalla ASL di Benevento per la realizzazione di un edificio sede del SERD

Sarà demolito l'edificio ubicato in via Cristoforo Colombo e ricostruito ...

Approvate a Roma ipotesi piattaforme del CCNL Industria Alimentare e Cooperazione

Approvate a Roma ipotesi piattaforme del CCNL Industria Alimentare e Cooperazione

Fai Cisl: "dalle Piattaforme approvate una leva per la crescita". Ieri ...

Inaugurato il Presidio interterritoriale di Libera per la Valle Caudina e per la Valle Telesina

Il presidio è dedicato alla memoria di Raffaele Delcogliano ed ...

Meetup Partecipazione a 5 Stelle. La Gesesa regala un pick Up alla Polizia Municipale, chi ostenterà il nuovo mezzo ?

Meetup Partecipazione a 5 Stelle. La Gesesa regala un pick Up alla Polizia Municipale, chi ostenterà il nuovo mezzo ?

"Apprendiamo dalla stampa che la Gesesa, lungi da illuminare d’”immenso” ...

Pietrelcina. Grande accoglienza per il pronipote di Padre Pio

16/09/2018
By

Manfredi Saginario e un gruppo di fedeli provenienti da Parma in visita nel paese natale del frate stigmatizzato. Saginario: “ringrazio tutti. Una particolare emozione ogni volta che ritorno nel mio paese d’origine”
di Lino Santillo

Tradizionale pellegrinaggio di un gruppo di fedeli e devoti di Padre Pio provenienti da Parma i quali hanno invaso la ridente cittadina sannita. Nei giorni scorsi, come accade da diversi anni a Pietrelcina i fedeli provenienti dall’Emilia Romagna guidati dal pronipote di Padre Pio Manfredi Saginario sono stati accolti con particolare calore e simpatia dal sindaco Domenico Masone, dagli amministratori, dai pietrelcinesi e dalle autorità locali. Grande soddisfazione di tutti i devoti di San Pio i quali hanno visitato il paese seguendo le spiegazioni con particolare interesse ed emozione. A tal proposito, nei giorni dal 10 al 13 settembre il gruppo proveniente da Parma oltre a Pietrelcina hanno visitato Monte S. Angelo e S. Giovanni Rotondo (luogo in cui S. Pio sviluppò e concluse il Suo ministero di vita pastorale). Il professore, pronipote di San Pio, anch’egli nativo di Pietrelcina, è stato accolto con i pellegrini sempre con entusiasmo dai propri compaesani, i quali hanno riservato loro un’accoglienza affettuosa ed un soggiorno memorabile. Il gruppo è stato ricevuto dal sindaco e dagli assessori con messaggi augurali di benvenuto. Un insigne scrittore studioso della vita di Padre Pio nativo di Pietrelcina, Dante Mastronardi, ha guidato il gruppo attraverso il suggestivo paese illustrando i percorsi di vita del Santo. Celebrata inoltre, una funzione religiosa nella Chiesa Parrocchiale S. Maria degli Angeli e poi il gruppo ha visitato la Chiesa della Sacra Famiglia dove è gelosamente custodita la Sacra urna con l’unica reliquia di S. Pio che è al di fuori di S. Giovanni Rotondo, cioè l’osso ioide del Santo, come pure hanno visitato la tomba di fr. Modestino, figura carismatica di cui è stata iniziata la pratica di beatificazione.
A San Giovanni Rotondo il momento fondamentale e di maggiore fervore spirituale con la visita alle Sacre Spoglie del Santo, evento che ha reso intenso e toccante il pellegrinaggio.
La Basilica di S. Giovanni Rotondo opera dell’architetto Renzo Piano è un complesso concettualmente moderno che offre al pellegrino una prospettiva e una chiave di lettura particolare. La parte inferiore di questo imponente luogo di culto, ospita le spoglie del Santo, la cui vita viene narrata (unitamente a quella di Gesù e di S. Francesco) attraverso un susseguirsi di mosaici, opera del padre gesuita Marko Ivan Rupnik, presenti sui muri del corridoio che conducono alla tomba.
Il gruppo proveniente da Parma si è recato poi a Monte S. Angelo che ospita il più antico Santuario del mondo nella cui grotta apparve S. Michele Arcangelo. A poca distanza dalla grotta si erge il suggestivo castello Normanno-Svevo-Aragonese: le pietre delle sue torri hanno permesso di percorrere con la fantasia migliaia di anni di storia. Infine, la visita a Loreto. Ricordiamo che il prof. Manfredi Saginario, pronipote di Padre Pio è un insigne luminare nel campo della neurologia mondiale, psichiatria- neuropsichiatria infantile e anche psicoterapeuta. Lo stesso ha dichiarato: “ringrazio tutti coloro che ci hanno accolto con grande affetto e simpatia. Ritornare nel mio paese d’origine e rivedere tanti amici, i luoghi del mio illustre parente sono per me e per tutti gli amici di Parma motivo di particolare emozione, fede ma anche trasporto emotivo verso un “religioso” che tanto ha sofferto e ha dedicato la sua vita a convertire e confessare migliaia e migliaia di devoti nel corso della sua esistenza terrena”.

Tags:

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio