In evidenza

Invito A Teatro Daniele Pecci in: L'amico ritrovato.

Secondo appuntamento per “Invito a Teatro”, la rassegna teatrale promossa ...

Premio Anassilaos-Pitagora di Samo 2018 a Massimo Squillante prorettore dell’Unisannio

Per l’attività scientifica nel campo dell’analisi e della modellazione di ...

'Il Senso delle Cose': uscito il nuovo singolo del cantautore sannita Snetsky.

'Il Senso delle Cose' (https://youtu.be/N3nR2az0OjM) è il nuovo singolo del ...

Si scaglia contro un barista, 22enne denunciato dalla Squadra Volanti.

Si è scagliato violentemente contro il dipendente di un bar ...

_______________________________________________________________________________________ _______________________________________________________________________________________

Pietrelcina. Grande accoglienza per il pronipote di Padre Pio

16/09/2018
By

Manfredi Saginario e un gruppo di fedeli provenienti da Parma in visita nel paese natale del frate stigmatizzato. Saginario: “ringrazio tutti. Una particolare emozione ogni volta che ritorno nel mio paese d’origine”
di Lino Santillo

Tradizionale pellegrinaggio di un gruppo di fedeli e devoti di Padre Pio provenienti da Parma i quali hanno invaso la ridente cittadina sannita. Nei giorni scorsi, come accade da diversi anni a Pietrelcina i fedeli provenienti dall’Emilia Romagna guidati dal pronipote di Padre Pio Manfredi Saginario sono stati accolti con particolare calore e simpatia dal sindaco Domenico Masone, dagli amministratori, dai pietrelcinesi e dalle autorità locali. Grande soddisfazione di tutti i devoti di San Pio i quali hanno visitato il paese seguendo le spiegazioni con particolare interesse ed emozione. A tal proposito, nei giorni dal 10 al 13 settembre il gruppo proveniente da Parma oltre a Pietrelcina hanno visitato Monte S. Angelo e S. Giovanni Rotondo (luogo in cui S. Pio sviluppò e concluse il Suo ministero di vita pastorale). Il professore, pronipote di San Pio, anch’egli nativo di Pietrelcina, è stato accolto con i pellegrini sempre con entusiasmo dai propri compaesani, i quali hanno riservato loro un’accoglienza affettuosa ed un soggiorno memorabile. Il gruppo è stato ricevuto dal sindaco e dagli assessori con messaggi augurali di benvenuto. Un insigne scrittore studioso della vita di Padre Pio nativo di Pietrelcina, Dante Mastronardi, ha guidato il gruppo attraverso il suggestivo paese illustrando i percorsi di vita del Santo. Celebrata inoltre, una funzione religiosa nella Chiesa Parrocchiale S. Maria degli Angeli e poi il gruppo ha visitato la Chiesa della Sacra Famiglia dove è gelosamente custodita la Sacra urna con l’unica reliquia di S. Pio che è al di fuori di S. Giovanni Rotondo, cioè l’osso ioide del Santo, come pure hanno visitato la tomba di fr. Modestino, figura carismatica di cui è stata iniziata la pratica di beatificazione.
A San Giovanni Rotondo il momento fondamentale e di maggiore fervore spirituale con la visita alle Sacre Spoglie del Santo, evento che ha reso intenso e toccante il pellegrinaggio.
La Basilica di S. Giovanni Rotondo opera dell’architetto Renzo Piano è un complesso concettualmente moderno che offre al pellegrino una prospettiva e una chiave di lettura particolare. La parte inferiore di questo imponente luogo di culto, ospita le spoglie del Santo, la cui vita viene narrata (unitamente a quella di Gesù e di S. Francesco) attraverso un susseguirsi di mosaici, opera del padre gesuita Marko Ivan Rupnik, presenti sui muri del corridoio che conducono alla tomba.
Il gruppo proveniente da Parma si è recato poi a Monte S. Angelo che ospita il più antico Santuario del mondo nella cui grotta apparve S. Michele Arcangelo. A poca distanza dalla grotta si erge il suggestivo castello Normanno-Svevo-Aragonese: le pietre delle sue torri hanno permesso di percorrere con la fantasia migliaia di anni di storia. Infine, la visita a Loreto. Ricordiamo che il prof. Manfredi Saginario, pronipote di Padre Pio è un insigne luminare nel campo della neurologia mondiale, psichiatria- neuropsichiatria infantile e anche psicoterapeuta. Lo stesso ha dichiarato: “ringrazio tutti coloro che ci hanno accolto con grande affetto e simpatia. Ritornare nel mio paese d’origine e rivedere tanti amici, i luoghi del mio illustre parente sono per me e per tutti gli amici di Parma motivo di particolare emozione, fede ma anche trasporto emotivo verso un “religioso” che tanto ha sofferto e ha dedicato la sua vita a convertire e confessare migliaia e migliaia di devoti nel corso della sua esistenza terrena”.

Tags:

             

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio