In evidenza

Cambio in panchina per la Icaro Accademia: torna Vittorio Ruscello.

Vittorio Ruscello, già allenatore della prima squadra negli ultimi nove ...

“A Telese Terme arriva la fibra ottica ultraveloce dopo gli interventi fatti da Telecom”!

A Telese Terme arriva la fibra ottica ultraveloce dopo gli interventi fatti da Telecom!

Entro la fine del mese di novembre saranno attive utenze ...

Presso il Seminario Arcivescovile il 16 Novembre l'inaugurazione dell'Anno Accademico 2018/19.

Venerdì 16 novembre alle ore 17 presso il seminario arcivescovile ...

BLACK FRIDAY 3 milioni di italiani pronti all'acquisto

Quest’anno il Black Friday, la giornata in cui tanti negozi online ...

Regolamento servizi cimiteriali. Il Gruppo Consiliare ‘’Siamo San Lorenzo”interroga il sindaco di San Lorenzo Maggiore.

Regolamento servizi cimiteriali. Il Gruppo Consiliare ‘’Siamo San Lorenzointerroga il sindaco di San Lorenzo Maggiore.

Il gruppo consiliare di minoranza ‘’Siamo San Lorenzo’’: "abbiamo interrogato ...

Tutto Facile per la Contrader Volare Benevento, che centra il secondo successo consecutivo vincendo ad Avellino.

Seconda vittoria consecutiva per la Contrader Volare Benevento nel campionato ...

_______________________________________________________________________________________ _______________________________________________________________________________________

Inquinamento ambientale Cusano Mutri.Sequestrata una ditta per la lavorazione di marmi.

12/09/2018
By

La ditta dagli accertamenti effettuati nell’ambito dei controlli dai Carabinieri del NOE di Napoli, è risultata sprovvista  della prescritta autorizzazione alle emissioni degli scarti di lavorazione in atmosfera e non aveva avviato a recupero e smaltimento i rifiuti prodotti dalla propria attività.

Nell’ambito dei controlli tesi a verificare il rispetto delle norme per l’inquinamento ambientale del suolo e dell’aria, al termine degli accertamenti effettuati dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Napoli in collaborazione con i militari della Stazione di Cusano Mutri,  è stato deferito in stato di libertà il titolare di una ditta per la lavorazione di marmi di quel centro.
Nella circostanza, il personale intervenuto ha accertato che l’azienda, operante nel campo della lavorazione del marmo dal 1992, era priva della prescritta autorizzazione alle emissioni degli scarti di lavorazione in atmosfera e non aveva avviato a recupero e smaltimento i rifiuti prodotti dalla propria attività, nel termine dei 12 mesi stabiliti per il deposito temporaneo, in violazione agli artt. 256 e 279 del D.lvo n.152/2006.

Pertanto, i Carabinieri hanno denunciato il titolare, un imprenditore 51enne del luogo, per le violazioni sopra descritte ed hanno posto sotto sequestro 3 capannoni industriali per complessivi 1.000 mq circa, attrezzature per segare e lavorare la pietra, per un valore complessivo di circa un milione di euro, nonche’ mc 30 di rifiuti costituiti da polvere di marmo, fanghi di sedimentazione, imballaggi e materiale abrasivo.

Tags:

             

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio