giovedì 22 agosto 2019 Pago Veiano. Nubifragio del 22 agosto: la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale | infosannionews.it giovedì 22 agosto 2019
In evidenza
"Dance for freedom", se non sei libero di scegliere, l'alternativa è morire!

Dance for freedom, se non sei libero di scegliere, l'alternativa è morire!

Questo potrebbe essere il senso del progetto presentato e suggerito ...

Gestione del Centro per Disabili, Altrabenevento: “Gara procurerà ulteriori disagi”

Gestione del Centro per Disabili, Altrabenevento: “Gara procurerà ulteriori disagi”

"La gara per il Centro Disabili di Benevento, affidato alla ...

Inzaghi : A Pisa per fare la partita

"Se pensavamo di avere i meccanismi perfetti adesso eravamo solo ...

Pellegrinaggio Pietrelcina – Assisi con il Treno Storico: Esauriti i Posti Disponibili

Pellegrinaggio Pietrelcina - Assisi con il Treno Storico: Esauriti i Posti Disponibili

Antonio Di Maria, Presidente della Provincia di Benevento, comunica che ...

GESESA-San Giorgio La Molara: interruzione fornitura idrica notturna.

GESESA-San Giorgio La Molara: interruzione fornitura idrica notturna.

GESESA comunica che a causa di una evidente riduzione delle ...

Pago Veiano. Nubifragio del 22 agosto: la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale

26/08/2018
By

Il primo cittadino a totale servizio della collettività nei momenti di grande bisogno e sostegno. De Ieso: “per tale evento disastroso, ringrazio i Vigili del Fuoco, il Comando dei Carabinieri per il pronto intervento e quanti si sono prodigati”

di Lino Santillo

All’indomani dei gravi danni legati alla tromba d’aria che hanno colpito il paese del pre- Fortore nei giorni 20 – 21 e 22 agosto 2018 il sindaco Mauro De Ieso ha chiesto alle autorità competenti il riconoscimento dello stato di calamità naturale. E, proprio nella serata del 22 agosto lo stesso primo cittadino aveva già preannunciato tale importante richiesta agli organi preposti, quali: presidente del consigli dei ministri, presidente della regione campania, prefettura e provincia di Benevento e per conoscenza a tutte le federazioni di categoria. “Un disastroso evento meteorologico – ha comunicato il primo cittadino – si è verificato nel nostro territorio nei giorni 20- 21 e 22 agosto 2018 ed in particolare nel pomeriggio del 22 agosto, ha provocato ingenti danni sia in riferimento alle infrastrutture pubbliche, quali strade, acquedotti, fognature che alle attività produttive in special modo quelle agricole a seguito della copiosa grandinate che ha fortemente danneggiato uliveti, vigneti, coltivazioni di tabacco e ortaggi, uniche fonti di reddito di questa popolazione, trattandosi di piccolo comune a vocazione agricola. I danni, – ha rimarcato il primo cittadino – sono stati prontamente documentati sia dal Comando dei Vigili del Fuoco, che dal locale Comando stazione dei Carabinieri di Pietrelcina. Molti sono stati gli allagamenti e ingenti i danni subìti in particolare in relazione alla filiera agro-produttiva e ala rete viaria comunale, poderale e interpoderale già fortemente danneggiate dagli eventi alluvionali del 15 ottobre 2015 e dalle nevicate del 2015 e 2016. Le strutture tecniche comunali – termina il sindaco Mauro De Ieso – stanno aggiornando e documentando gli ingenti danni e a breve redigeranno una puntuale documentazione con un preliminare calcolo dei costi e dei danni ricevuti. Per tali motivazioni, nella mia funzione di sindaco ho fatto richiesta urgente per il riconoscimento dello stato di calamità naturale, con necessari ed immediati sopralluoghi, tesi a raccogliere tutte le risultanze dei danni provocati dagli eventi metereologici e definire l’entità dei danni subìti”. Ovviamente, il primo cittadino attende con particolare stato d’animo il riscontro oggettivo delle autorità competenti. Sappiamo bene del grande impegno e della serietà dell’intero gruppo amministrativo a totale servizio della collettività, in particolare nei momenti di grande bisogno e sostegno.

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio