In evidenza

Benevento by night. Domani sabato 20 Ottobre il secondo appuntamento.

Si terrà domani , sabato 20 ottobre dalle 19, il ...

Operazione “Movida Sicura”, verbali per oltre 30mila euro

Ammonta a oltre 30mila euro l'importo complessivo dei verbali elevati ...

Benevento.Presentato il libro : “A Benevento nacque San Giuseppe Moscati”

Presso l’auditorium Ospedale Sacro Cuore di Gesù, presenti il Superiore ...

Gesesa presenta ai Comitati di Quartiere di Benevento il Progetto del Sistema di Depurazione.

GESESA ha presentato ieri, mercoledì 17 ottobre, il progetto complessivo ...

Benevento Calcio. Allenamenti del mercoledì aperti ai tifosi. Nasca di Bari arbitrerà Benevento-Livorno

Il Benevento Calcio comunica che, dalla prossima settimana, la seduta ...

Al Fatebenefratelli il convegno: “Il Carcinoma Mammario Metastatico” le nuove opportunità terapeutiche.

19/07/2018
By

L’Unità Operativa Complessa di Onco-Ematologia dell’Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenfratelli di Benevento, organizza per venerdì 20 Luglio, alle ore 8.30, nella Sala Conferenze del Centro Congressi del FBF in viale Principe di Napoli (BN), il convegno sul tema: ”ll Carcinoma Mammario Metastatico” – Le nuove opportunità terapeutiche”.

Ospedale Fatebenefratelli 

Il carcinoma mammario – ha dichiarato il dott. Antonio Febbraro – responsabile scientifico del convegno – è in molte aree del mondo la forma più comune di cancro nelle donne.
Nonostante il trend in aumento dell’incidenza, negli ultimi anni, si sta assistendo a una progressiva riduzione della mortalità per tale patologia, grazie a un miglioramento della performance di tutte le fasi della gestione della malattia, dalla diagnosi alla terapia.
Le conoscenze in questo campo sono in continua e rapida evoluzione, e diventa sempre più indispensabile che le varie figure di specialisti coinvolti nel percorso diagnostico-terapeutico lavorino, oltre che secondo protocolli condivisi, anche in maniera coordinata. La scelta della terapia viene, in genere, effettuata valutando le caratteristiche biologiche della malattia (sintomatologia, stato generale di salute, sede delle metastasi) e le risposte alle terapie pregresse.
Il corso – ha concluso Antonio Febbraro Primario dell’U.O. di Oncologia e Medicina, si propone come momento di confronto tra i vari specialisti coinvolti nella gestione delle pazienti affette da neoplasie della mammella, al fine di prendere in considerazione alcuni aspetti di tale patologia ancora non del tutto ben definiti, e alcune novità derivanti dalle evidenze degli ultimi studi clinici e dalle linee-guida internazionali.

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio