In evidenza

Rifiuti. Cadoro : E' colpa di De Luca e De Magistris

Forza Italia scende sul territorio con i suoi pezzi da ...

Ad Maiore, l'Unifortunato premia i laureati illustri.Ospite d'onore Valerio Scanu.

Prosegue la programmazione dei grandi eventi organizzata dall’Università Giustino Fortunato ...

Benevento: gli agenti della Polizia di Stato sanzionano un cliente e una cittadina rumena

Nell'ambito dell'intensificazione dei servizi disposti dal Questore di Benevento dott. ...

Benevento. Aggredita dottoressa di Guardia al Servizio Tossicodipendenza

Benevento. Aggredita dottoressa di Guardia al Servizio Tossicodipendenza

"Vigliacca aggressione verso una persone inerme" . Il Sindacato Uil Medici ...

La Summer School Cives si è conclusa con l’apertura del cantiere “comunità in azione”.

«Oggi l’Italia delle aree interne è un territorio con due ...

Provincia di Benevento: Ridenominato il marchio in “A tavola per condividere”.

Provincia di Benevento: Ridenominato il marchio in A tavola per condividere.

Al fine di evitare interferenze e sovrapposizioni con altri marchi ...

Piovani e l’illuminazione del Teatro Romano entusiasmano Benevento

10/07/2018
By

Chiusura con il botto per il Festival del Cinema e della Televisione di Benevento.

Uno scintillio di luci al Teatro Romano ha sancito la chiusura dell’edizione di quest’anno del BCT.  La luce di ben 3200 Kw unità a quella emanata dalla professionalità e competenza del premio Oscar Nicola Piovani e dei Direttori d’orchestra presenti sul palcoscenico hanno mostrato tutta la voglia di rinascita di una intera città che è vissuta e vuole vivere ancora per l’arte e la cultura, in ossequio ad un territorio che di arte e cultura passata ne ha da mostrare.

Affascinante e suggestivo, così si è presentato al folto pubblico presente, il Teatro Romano, punto di forza monumentale del Sannio, che negli ultimi tempi aveva conosciuto più momenti bui che di luce, luce che da ieri sera ne ha da vendere, grazie all’impianto  a led caratterizzato da ottiche di precisione installato a sua cura da Gesesa-Acea, come già fatto per altri monumenti.

Entusiasta anche il primo cittadino Clemente Mastella orgoglioso di questo “percorso illuminante” intrapeso in città con la sua aministrazione ed “l’alleanza” di Gesesa-Acea. Emozionatissimo anche Giovanni Papaleo, direttore Area Infrastrutture Energetico, che ha auspicato la continuazione della collaborazione tra la società e l’amministrazione, come pure Piero Ferrari, amministratore delegato della Gesesa, che ha ribadito la volontà di Gesesa-Acea di essere al servizio del territorio e lo dimostrano le iniziative finora fatte.

 

 

 

Tags: ,

             

Reliquie di San Donato a Pago Veiano

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio