giovedì 25 Febbraio 2021 Commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli, Mortaruolo: “34 milioni di euro per le imprese campane”. | infosannionews.it giovedì 25 Febbraio 2021
Smooth Slider

Anche le Terme di Telese sito per vaccinazioni anti-covid

Partita ieri da Telese Terme la vaccinazione per gli operatori ...

La Asl di Benevento individua altri 28 nuovi positivi al Covid 19

La Asl di Benevento individua altri 28 nuovi positivi al Covid 19

Sono 28 i nuovi positivi al Covid 19.I dati sono ...

Gesesa,oggi pomeriggio interruzione idrica a causa di un guasto improvviso

Gesesa,oggi pomeriggio interruzione idrica a causa di un guasto improvviso

Comunichiamo che, a causa di una perdita improvvisa su una ...

Conferenza di Servizi per l’approvazione del progetto di messa in sicurezza del fiume Calore località Pantano

Conferenza di Servizi per l’approvazione del progetto di messa in sicurezza del fiume Calore località Pantano

Indetta dalla Provincia di Benevento la Conferenza di Servizi decisoria ...

Centro Democratico Benevento: Orgogliosi del Risultato Raggiunto dall'on.Tabacci

Nella giornata di ieri 24 febbraio 2021 il Presidente Draghi ...

Commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli, Mortaruolo: “34 milioni di euro per le imprese campane”.

06/07/2018
By

“C’è tempo fino alle ore 16 del 5 novembre 2018 per la presentazione delle istanze relative alla misura 4.2.1. del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Campania relativa alla trasformazione, alla commercializzazione e allo sviluppo dei prodotti agricoli nelle aziende agroindustriali”.

“La disponibilità finanziaria di questa tipologia è di oltre 34 milioni di euro di cui 28.365.062,68 per il finanziamento delle domande relative a progetti afferenti la lavorazione, la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli e 6 milioni per i progetti afferenti la filiera cerealicola”. Così il Consigliere regionale e Vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania, on.le Erasmo Mortaruolo.

“La tipologia d’intervento 4.2.1 – spiega Mortaruolo – è rivolta alle imprese agroindustriali in una logica di integrazione con il settore agricolo e di sostenibilità ambientale nell’ambito delle filiere produttive campane: ortofrutticola, florovivaistica, vitivinicola, olivicolo olearia, cerealicola, carne, lattiero casearia, piante medicinali e officinali. Risponde alla priorità dell’Unione europea in materia di sviluppo rurale di promuovere l’organizzazione della filiera alimentare, compresa la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli e all’obiettivo di migliorare la competitività dei produttori primari integrandoli meglio nella filiera agroalimentare attraverso i regimi di qualità, la creazione di un valore aggiunto per i prodotti agricoli, la promozione dei prodotti nei mercati locali, le filiere, le associazioni e le organizzazioni interprofessionali. Risponde, inoltre, all’obiettivo di rendere più efficiente l’uso dell’energia nell’agricoltura e nell’industria alimentare, ed è tesa al miglioramento degli aspetti ambientali”.

Tags: