domenica 9 Agosto 2020 Bolkestein. Sandra Lonardo: “Soddisfatta fatto tutto quanto possibile”. | infosannionews.it domenica 9 Agosto 2020
Smooth Slider

Nuove Linee Guida Pillola RU486. Democratici e Progressisti : Bene il Ministro !

"Ora la Regione faccia la sua parte ! "L’intervento del ...

Forza Italia. Di Palma nominato Coordinatore Giovani di Puglianello

“Di concerto con il vicario Raffaele Siciliano e con i ...

Mucciacciaro (Lega) sulla graduatoria PIG: "Troppe aziende escluse dai finanziamenti"

Mucciacciaro (Lega) sulla graduatoria PIG: Troppe aziende escluse dai finanziamenti

“Qualche giorno fa, è stata pubblicata la graduatoria regionale definitiva ...

Forza Italia Montesarchio. Mazzariello Il nostro investimento più prezioso sono i giovani

“Stiamo investendo nei giovani. I giovani sono il futuro dei ...

San Pio. 36 tamponi tutti negativi

San Pio. 36 tamponi tutti negativi

L’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data 8 Agosto nr. ...

Bolkestein. Sandra Lonardo: “Soddisfatta fatto tutto quanto possibile”.

29/06/2018
By

Lonardo: “Dopo ben 10 anni di trepidazioni, finalmente due comparti trovano serenità”.

senatrice Sandra Lonardo

La senatrice di Forza Italia, Alessandrina Lonardo, è stata tra i firmatari della mozione presentata dal senatore Maurizio Gasparri, grazie alla quale c’è stata l’approvazione da parte del Governo ad intraprendere a Bruxelles tutte le iniziative atte ad escludere operatori del settore Balneare e del commercio ambulante dall’applicazione della Bolkestein.

“Sono particolarmente soddisfatta perché, dopo ben 10 anni di trepidazioni, finalmente questi due comparti trovano serenità. – commenta la Lonardo – Noi abbiamo fatto tutto quanto possibile: Gasparri ne ha fatto una lotta ed io, fin dai tempi della Presidenza del Consiglio regionale Campania, ho dato il mio contributo a far chiarezza su questo annoso problema, che, per troppo tempo, non ha dato tregua agli imprenditori balneari e agli ambulanti, i quali non sapevano se investire in nuove strutture, se innovarsi, perché non avevano certezze sul futuro delle concessioni.

Ora, da parte dell’Italia, tutto quello che si doveva fare, è stato fatto. L’Europa dovrà prenderne atto, anche perché l’On. Bolkestein, che ho avuto modo di incontrare a Roma, in un affollatissimo convegno sul tema, tenutosi alla Camera dei Deputati, in quell’occasione ebbe a dire che era d’accordo con le richieste che gli venivano dal territorio: cioè di non applicare la sua legge all’Italia”.

Tags: