sabato 16 febbraio 2019 Pubblica è l’Acqua. Padre Zanotelli:”Difendiamo un bene preziosissimo”. | infosannionews.it sabato 16 febbraio 2019
In evidenza

Teatro Eidos, in scena: La fantastica storia dell’Orlando furioso

Andrà in scena il 18 febbraio presso il Teatro De ...

Puglianello,Riconoscimento per Danilo Mongillo che ha Aperto un Ristorante Italiano a new York.

Il Sindaco di Puglianello, Francesco Maria Rubano, ha deciso di ...

Telese Terme,via libera dalla ASL di Benevento per la realizzazione di un edificio sede del SERD

Telese Terme,via libera dalla ASL di Benevento per la realizzazione di un edificio sede del SERD

Sarà demolito l'edificio ubicato in via Cristoforo Colombo e ricostruito ...

Approvate a Roma ipotesi piattaforme del CCNL Industria Alimentare e Cooperazione

Approvate a Roma ipotesi piattaforme del CCNL Industria Alimentare e Cooperazione

Fai Cisl: "dalle Piattaforme approvate una leva per la crescita". Ieri ...

Inaugurato il Presidio interterritoriale di Libera per la Valle Caudina e per la Valle Telesina

Il presidio è dedicato alla memoria di Raffaele Delcogliano ed ...

Meetup Partecipazione a 5 Stelle. La Gesesa regala un pick Up alla Polizia Municipale, chi ostenterà il nuovo mezzo ?

Meetup Partecipazione a 5 Stelle. La Gesesa regala un pick Up alla Polizia Municipale, chi ostenterà il nuovo mezzo ?

"Apprendiamo dalla stampa che la Gesesa, lungi da illuminare d’”immenso” ...

Pubblica è l’Acqua. Padre Zanotelli:”Difendiamo un bene preziosissimo”.

15/06/2018
By

Si va verso il Referendum.

Si torna a discutere del problema acqua, tema delicato ed importantissimo per la società ed i suoi sviluppi. Dopo l’incontro del 26 Marzo scorso, i cui echi sono ancora nell’aria, questa sera in piazza IV Novembre si è tenuta una assemblea pubblica alla presenza di Padre Alex Zanotelli, del professor Alberto Lucarelli dell’Università Federico II di Napoli, di Marco Apostoli del Comitato Acqua Pubblica di Brescia ma anche dell’on. Pasquale Maglione, che guidava la rappresentanza dei 5 stelle con la sen. Danila De Lucia,  e le consigliere comunali Marianna Farese e Anna Maria Mollica oltre a Nicola Sguera, poi i rappresentanti del comitato civico “Rispetto e tutela del territorio” di Sassinoro e tanti altri rappresentanti della società civile ed ex esponenti politici.

Tra i punti da discutere anche la possibilità di un referendum comunale per scongiurare la privatizzazione dell’acqua, perchè le lobby sono pronte a lucrare ha detto padre Alex Zanotelli. Abbiamo avuto assicurazioni pochi giorni fa a Napoli dal Presidente della Camera dei Deputati on. Roberto Fico, ha continuato, che a breve partirà la discussione per una legge che salvaguardi l’acqua quale bene pubblico per rispettare anche gli esiti del referendum del 2011 che si espresse contro la privatizzazione. I Governi successivi però, ha detto il sacerdote, non si sono opposti ai diktat dei poteri economico-finanziari mondiali e non hanno fatto nulla per rispettare la scelta degli italiani. Il petrolio come l’acqua è il paragone di Zanotelli e può diventare un ottimo investimento con una differenza : senza petrolio si può vivere senza acqua no.

Sull’esperienza referendum porta la sua testimonianza Marco Apostoli che a Brescia si sta battendo per un referendum che si pronunci a favore dell’cqua pubblica. Sta però incontrando difficoltà burocratiche oltrechè l’avversione dei partiti politici e dei tecnici. Ora p sembra che la situazione si stia evolvendo in senso positivo e che il referendum si farà. Ed è quello che Apostoli spera accada anche a Benevento dove lo Statuto Comunale prevede un referendum propositivo.

Albero Lucarelli spiega come il tutto sia possibile : “Occorrono tremila firme per la richiesta del quesito referendario. Lo statuto del Comune di Benevento ha delle caratteristiche tipiche del referendum approvativo. Una volta ottenute le firme, serve che il 50% degli aventi diritto si rechi a votare, e che dunque il 50% più uno voti SI. Abbiamo anche pensato già ad una bozza del quesito, sulla scia di quello proposto in provincia di Brescia: volete voi che il gestore unico del servizio idrico integrato per il comune di Benevento sia integralmente in mano pubblica attraverso soggetti di diritto pubblico senza mai concedere mai la partecipazione di soggetti privati?”.

Lucarelli ha aggiunto poi : “Mi auguro che da questo comune possa arrivare un segnale per la promozione di una legge nazionale che sia rispettosa sia del referendum sia dell’articolo 1 della costituzione: la sovranità appartiene al popolo, è bene non dimenticarlo”.

 

 

 

 

 

 

 

Tags:

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio