In evidenza

Alternanza Scuola Lavoro. La Gesesa organizza per il secondo anno con l'Istituto il pogetto

Si tratta nel particolare di possibilità di apprendimento con tutor ...

Pietrelcina. Centro giovanile: una struttura in cemento armato abbandonata.

L’imponente edificio fa bella mostra di sé mai completato, tra ...

Codice della strada. Scatta l'Obbligo delle Gomme invernali.

Il periodo va  dal 15 novembre  fino al 15 aprile ...

Rummo Bilancio 2017. Il M5S attacca l’Azienda Ospedaliera San Pio: “Non c’è nulla da festeggiare”

Rummo Bilancio 2017. Il M5S attacca l'Azienda Ospedaliera San Pio: Non c’è nulla da festeggiare

“C’è da rimanere sorpresi nel leggere il comunicato stampa dell’Azienda ...

A Roma la presentazione del volume sull’Heritage Marketing firmato Unisannio

Il 21 novembre alle ore 15.30 presso la sede del ...

sdr

Si è riunito stamani il gruppo di lavoro dei sindaci sulla sanità

Chiesto un incontro con il governatore De Luca per l’avvio ...

_______________________________________________________________________________________ _______________________________________________________________________________________

Riunita la Delegazione Trattante presso la Provincia di Benevento.

15/06/2018
By

Si è riunita la Delegazione trattante presso la Provincia di Benevento per l’esame di una serie di questioni inerenti organizzazione del personale e l’applicazione del nuovo Contratto Collettivo di lavoro .

Erano presenti: il Presidente della Delegazione e Segretario generale, Franco Nardone, nonché la Rappresentanza Sindacale Unitaria, il segretario provinciale della Uil, Fioravante Bosco, e la delegata per la Funzione pubblica della Cgil, Giannaserena Franzè, ed il suo omologo per la Cis, Antonio Forgione.

Il Presidente Nardone ha informato preliminarmente che l’Ente Provincia, su direttiva del Presidente Claudio Ricci, ha recepito e fatto proprio il nuovo Contratto nazionale di lavoro, dopo dieci anni di stop. Come peraltro da lui stesso già comunicato a tutti i Dipendenti della Provincia nei giorni scorsi, da questo stesso mese di giugno è attuata la nuova disciplina anche dal punto di vista economico. Nardone ha quindi svolto un’ampia ricognizione sullo stato attuale dell’organico della Provincia che risulta fortemente ridotto dalla legge n. 56 del 2014: con l’ultimo provvedimento riguardante i Centri per l’Impiego, transitati alla Regione, ormai i dipendenti della Provincia sono diventati 100, dunque meno della metà rispetto all’inizio del processo di ristrutturazione.

Gran parte del personale, peraltro, è in età avanzata e dunque prossimo alla pensione: tale circostanza, aggiunta al blocco delle assunzioni disposto dalla legge, comporta gravi problemi per l’assolvimento dei compiti istituzionali. In particolare, ha dichiarato il Presidente della Delegazione, i problemi si riscontrano presso l’Istituto culturale del Museo del Sannio, falcidiato dai tagli imposti dalla legge. Per far fronte alla situazione, l’Amministrazione ha proposto che ci si possa avvalere, con i limiti imposti dalle norme, della cooperazione del personale della Società partecipata Sannio Europa, cui peraltro è stato già affidato da tempo la gestione del Tempio di Iside presso Arcos. In ogni caso, ha proseguito Nardone, l’Amministrazione ha istituito un gruppo di lavoro, per predisporre un Atto di organizzazione dle personale dipendente. Infine, l’Amministrazione si è dichiarato pronta a discutere sul Fondo Salario accessorio.

Le parti, dopo un ampio confronto, hanno deciso di aggiornare a breve i propri lavori.

Tags:

             

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio