In evidenza

Telese Terme. Trovato morto nel lago il trentasettenne scomparso

Aveva scritto un post su facebook dicharando di voler chiudere ...

Costituita sezione ambiente in confindustria. Carlo Alberto Iannace il presidente

E’ stata costituita in seno a Confindustria Benevento la sezione ...

Arcos. Sabato 23 Giugno concerto Di stille Lucenti

Sabato 23 giugno con inizio alle 20,30 terzo appuntamento dell’anno ...

Unisa. Fourth soft computing days: a bilateral China-Italy workshop

Unisa. Fourth soft computing days: a bilateral China-Italy workshop

Dal 18 al 20 giugno 2018 si svolge, presso le ...

Pietrelcina. Convegno su Minori stranieri non accompagnati. I lati oscuri della scomparsa

Percorsi, storie di arrivo e aspetti socio giuridici. Il rischio ...

Focus sui Rifiuti: Prospettive ed Opportunità.De Nigris: “stimolo all’ascolto delle buone pratiche realizzate in altre realtà territoriali”.

13/06/2018
By

La giornata di approfondimento con esperti nazionali del settore rifiuti, che si terrà venerdì 15 giugno p.v. a Palazzo Paolo V, dalle 9,30 alle 13,00, rappresenta senz’altro uno stimolo all’ascolto delle buone pratiche realizzate in altre realtà territoriali.

Luigi De Nigris

Immagino possa anche essere un’occasione per affrontare la questione locale, parlare dei modelli di gestione e dell’introduzione dei meccanismi di responsabilizzazione tra amministratori e cittadini. Particolare interesse sarà certamente rivolto ai temi della tariffa puntuale e dell’economia circolare per la portata innovativa che essi rappresentano.- commenta Luigi De Nigris Assessore Politiche ambientali Ciclo dei Rifiuti, Raccolta differenziata –
Per la tariffa puntuale si rifletterà infatti su come questa misura, resa possibile dopo che il Ministero dell’Ambiente lo scorso anno ha colmato un vuoto legislativo durato circa vent’anni (il D.Lgs 22/97 meglio conosciuto come decreto Ronchi è infatti del 1997), possa progressivamente essere introdotta nella nostra realtà.
Riguardo l’economia circolare, si prenderà invece atto che essa non è più uno slogan o una tendenza, come qualcuno in passato aveva ipotizzato, ma una efficace prospettiva.

Dai dati emerge come questo modello economico, che punta a fare dei rifiuti una risorsa piuttosto che una vergogna, rappresenta oggi una strategia di sviluppo economico più credibile e percorribile.

Il 2018 è stato infatti l’anno della definitiva approvazione di un nuovo pacchetto di direttive europee (riciclo dei rifiuti, imballaggi, rifiuti da batterie, componenti elettriche ed elettroniche e discariche) pensato per combinare ambientalismo e crescita economica. Per passare da un modello economico lineare a uno in cui la nuova economia è resa più forte perché più sostenibile.

Questo impegno da parte delle istituzioni, delle imprese e dei consumatori, – conclude de Nigris –  sarà sicuramente accompagnato – per questo occorre essere pronti – da risorse finanziarie previste dai Fondi strutturali e d’investimento europei, sia per la gestione dei rifiuti che per la ricerca e l’innovazione tecnologica.

 

Tags:

             

GIRO D’ITALIA 2018 – PARTENZA DA PESCO SANNITA

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio