In evidenza

Conferenza Stampa di presentazione della VIII Edizione della Kermesse I Concerti Della Bottega

La Conferenza Stampa "I Concerti Della Bottega" è  in programma ...

Convegno di Benevento Libera. Le ragioni di una nuova regione: Il Molisannio.

Convegno di Benevento Libera. Le ragioni di una nuova regione: Il Molisannio.

L'Associazione “Benevento Libera” organizza per il giorno 20 luglio 2018, ...

“E’ più Bello insieme” il CSP risponde al dirigente Verdicchio

E' più Bello insieme il CSP risponde al dirigente Verdicchio

E' più Bello Insieme che da settimane è al centro ...

Politiche del lavoro, rivoluzione dei Centri per l’impiego e Piano di assunzioni per la PA della Regione Campania

Visita istituzionale dell’Assessore Palmeri e del Consigliere Mortaruolo a Telese ...

Domani a Palazzo Paolo V l’inaugurazione della mostra del Calcio di Coverciano

Domani a Palazzo Paolo V l'inaugurazione della mostra del Calcio di Coverciano

Come già accennato in un'altra parte del nostro giornale si ...

L’abito delle stimmate di Padre Pio ad Assisi per il “perdono”

Sosterà nella basilica di Santa Maria degli Angeli e nel ...

Amministrative,Pasquino: “Scajola e altri ex vincono su incompetenza nuovisti”.

12/06/2018
By

“La capacità di saper organizzare le persone, il fare politica nel territorio e l’esperienza sono qualità che possono creare consenso elettorale anche in tempi di ‘nuovismo’.”

Gianfranco Pasquino

E’ la convinzione che esprime il politologo Gianfranco Pasquino, interpellato sul successo colto alle ultime amministrative da candidati che hanno una lunga storia politica alle spalle, come ad esempio Claudio Scajola, che potrebbe essere il nuovo sindaco di Imperia, dopo il ballottaggio del 24 giugno.

“Le capacità che hanno messo in campo personaggi come Claudio Scajola o Clemente Mastella – spiega all’AdnKronos Pasquino – sono decisamente maggiori rispetto a quelle che hanno messo in campo i nuovi arrivati, che sono decisamente incompetenti”. Per Pasquino “tutti sanno come la pensano politici come Scajola e Mastella, che hanno già fatto politica per 30-35 anni, avendo rapporti con le persone, ricoprendo cariche importanti, come ministeri, dall’Interno alla Giustizia”. “I cosidetti nuovisti – conclude il politologo e professore emerito dell’Università di Bologna – non hanno ancora imparato nulla e non hanno neanche l’intenzione di farlo, credono di ‘essere nati imparati’, ma in realtà per fare politiche non bastano le etichette, come quella dei M5S, della Lega o delle liste civiche”.

Roma, 12 giu. (AdnKronos) –

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio