In evidenza
Gesesa: Interruzione idrica notturna a San Giorgio la Molara da giovedì 18 Ottobre.

Gesesa: Interruzione idrica notturna a San Giorgio la Molara da giovedì 18 Ottobre.

GESESA comunica che, a causa di un abbassamento fisiologico delle ...

Assemblea dell’Asia. Madaro: “Prosegue l’operazione di ristrutturazione aziendale”

Assemblea dell'Asia. Madaro: Prosegue l’operazione di ristrutturazione aziendale

“Si è tenuta oggi l’assemblea dell’Asia Benevento S.p.A., nella quale ...

Città Europea del Vino 2019, Mortaruolo: “Lavoro importante dei Comuni e della Regione Campania

Mortaruolo: “Lavoro importante dei Comuni e della Regione Campania ispirati ...

Manutenzione Predittiva e Digital Innovation Hub. Il 18 ottobre in Confindustria Benevento

Si terrà il prossimo 18 ottobre in Confindustria Benevento con ...

Linea verde Accademia con Iannelli, Guerriero e Ricciardi

E' un'Accademia concentrata sul presente ma che guarda anche al ...

Presso la Sala “Gianni Vergineo” al Museo del Sannio: Il Pentagramma della Memoria - Suoni di… Versi

L'iniziativa si inserisce in un cartellone a livello nazionale commemorativo ...

Accesso agli atti struttura sportiva S.Modesto.

12/06/2018
By

Io X Benevento: studieremo fino all’ultimo carattere dei tre fascicoli e poi valuteremo cosa fare.

Io X Benevento Giuseppe Schipani

In merito alla questione della Struttura sportiva polivalente realizzata dalla Provincia di Benevento, tra via Bari e via Salerno, per la quale l’associazione Io X Benevento, aveva inoltrato una richiesta di accesso agli atti, questa mattina, il presidente del sodalizio, Giuseppe Schipani, è stato ricevuto insieme ai consulenti dell’associazione, dal Dirigente della Provincia, ing. Michelangelo Panarese che ha messo a disposizione tutti gli atti relativi all’opera in oggetto.

Il presidente dell’associazione Io X Benevento ha avuto modo di prendere visione e copia di parte dei documenti che ora saranno oggetto di studio e di verifica e si è riservato in merito ad una eventuale integrazione degli atti.

Ora, dichiara Schipani, si procederà con un intenso lavoro che ci permetterà di capire perchè la struttura non è stata ultimata, perchè non è stata consegnata allo IACP, perche non è stata messa a bando e sopratutto quali misure siano state adottate dalla Provincia per evitare e contenere le azioni di vandalismo e quindi i danni che la struttura ha subito, oltre al fatto che sprovvisto di agibilità ed assicurazione alcune persone si siano infortunate su un cantiere non protetto e non corrispondente con le misure di sicurezza previste dalla legge.

Per tutto ciò, verificheremo, continua Schipani, e studieremo fino all’ultimo carattere dei tre fascicoli che documentano tutta la procedura e poi avremo modo di chiedere chiarimenti nelle sedi Giudiziarie preposte.

Quell’opera, rappresenta un luogo di degrado che reca un notevole danno di immagine ed uno spreco di risorse pubbliche che provengono dalle tasche dei cittadini e finora non risulta utile alla Comunità.

Tutto ciò non può essere addebitato solo alle azioni di vandalismo ma sicuramente fa emergere una evidente incapacità amministrativa.

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio