In evidenza
Del Basso De Caro : “Ennesima deformazione della realtà compiuta da Salvini”

Del Basso De Caro : Ennesima deformazione della realtà compiuta da Salvini

"Il vice premier Salvini, in questi giorni, in uno dei ...

Al via Una estate Gavota a S.Marco promossa dalla società SannioFortorEuropa

Quattro libri in serie e incontri culturali nel Fortore. Così ...

10° Edizione Torneo di Tennis “Città di Morcone”. Al via le iscrizioni.

Dopo il successo della IV edizione del Memorial “Aurora Marino, ...

“Pellicole nel Cassetto”. Quest’anno “Benevento Città Spettacolo” riapre al cinema.

Pellicole nel Cassetto. Quest’anno “Benevento Città Spettacolo” riapre al cinema.

Pellicole prodotte e mai viste saranno proiettate al “San Marco”, ...

Romanzo estivo: Mastella, i serpenti e i coniglietti.

Romanzo estivo: Mastella, i serpenti e i coniglietti.

Seconda parte, la superficie dell'ex conigliera/palestra utilizzata per accogliere migranti ...

Benevento: Furto di Rame, arrestata donna colta in flagrante. Denunciato il suo complice.

12/06/2018
By

La donna viaggiava in auto con a bordo 300 kg di cavi in rame rubati.

A Benevento, al rione Ferrovia, nella notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di questo capoluogo hanno tratto in arresto T.A., una donna 39enne di Benevento, già nota ai militari per i suoi trascorsi penali, con l’accusa di furto aggravato di rame e resistenza a Pubblico ufficiale.

Un autovettura con a bordo due persone non si era fermata all’alt della pattuglia in servizio inseguita e bloccata i carabinieri sono riusciti a fermare la donna, mentre all’interno del bagagliaio dell’auto, una Opel Astra, i militari hanno rinvenuto 300 kg di cavi in rame di provenienza furtiva. La refurtiva si è accertato essere stata asportata poco prima da un deposito provvisorio di cantiere della Stazione Ferroviaria Principale di Benevento.

Nel corso delle successive e immediate indagini è stato denunciato per gli stessi reati anche un 34enne di Benevento, ritenuto complice della donna e conducente dell’auto che, durante l’inseguimento, è riuscito a dileguarsi e far perdere le proprie tracce. Tutto il materiale asportato è stato restituito ad un responsabile delle Ferrovie dello Stato.
Pertanto, dopo le relative formalità l’arrestato, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

Tags:

             

Reliquie di San Donato a Pago Veiano

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio