In evidenza

Paupisi. al via i festeggiamenti a Maria SS. Di Pagani organizzati da ‘Il Sogno’

Due fine settimana di festa dedicata alla Vergine Maria di ...

L’ex Caserma Pepicelli diventerà un “Federal Building”

L’ex Caserma Pepicelli diventerà un “Federal Building”

Lunedì la firma del protocollo d’intesa tra Comune e Agenzia ...

Guardia Sanframondi incontro in regione per la realizzazione della rete a Banda Ultra Larga

Guardia Sanframondi incontro in regione per la realizzazione della rete a Banda Ultra Larga

Importante incontro ieri in Regione Campania avente ad oggetto gli ...

Benevento Calcio. Lucioni va via, tornerà da avversario nelle fila del Lecce

Benevento Calcio. Lucioni va via, tornerà da avversario nelle fila del Lecce

Un fulmine a ciel sereno la cessione del capitano ad ...

DL Dignità, Sandra Lonardo: istituire fondo per assunzione trentacinquenni

DL Dignità, Sandra Lonardo: istituire fondo per assunzione trentacinquenni

"Istituire un fondo di solidarietà aziendale di 30 milioni per ...

Trasporto merci, la Guardia di Finanza ha eseguito un sequestro preventivo per evasione fiscale

16/05/2018
By

Dopo un’attività di comlesse indagini coordinate dai magistrati della Procura della Repubblica di Benevento, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Benevento, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo.

Benevento: tratto in arresto un giovane del luogo.Spaccio al Rione Libertà e nei vicoli della movida

Le indagini hanno consentito di scoprire  una serie di rapporti commerciali fittizi tra due società mediante l’emissione e l’uso di fatture per operazioni inesistenti, che hanno consentito una deduzione di costi per oltre 850mila euro, con un conseguente e ingente risparmio in termini di imposte dirette e Iva.

Nell’obiettivo degli inquirenti sono finite due Srl che gestivano attivitàe di trasporto merci su strada con sede nel Sannio. nei loro confronti eseguito un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente, sottoponendo a vincolo reale depositi bancari, titoli finanziari, beni mobili ed immobili pari ad un valore di 593.318 euro.

A seguito di una attività di verifica fiscale avviata nell’anno 2017, le Fiamme Gialle, hanno acquisito gravi elementi indiziari e quindi gli amministratori – di diritto e di fatto – delle imprese dovranno rispondere di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti ed emissione di fatture per operazioni inesistenti, in particolare nei confronti di un soggetto ritenuto “dominus” delle due società e di un altro ritenuto il prestanome della società risultata “cartiera”.

Nella attività di esecuzione del provvedimento, sono state sequestrate perché nella disponibilità dei legali rappresentanti, numerose autovetture e veicoli commerciali, conti correnti e disponibilità bancarie e/o finanziarie, sino alla concorrenza del tributo evaso.

L’odierna attività testimonia ancora una volta la costante e continua attività di contrasto alla criminalità economico – finanziaria in materia di reati tributari espletata dalla Procura della Repubblica di Benevento, con la collaborazione del Comando Provinciale della Guardia di Finanza che, nell’ultimo semestre, ha eseguito numero dieci provvedimenti di sequestro preventivo e/o per equivalente nei confronti di altrettante persone fisiche e giuridiche, per un valore complessivo che si attesta intorno ai 14,4 milioni di euro.

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio