In evidenza

Conferenza stampa di presentazione della settima edizione de “La Notte delle Streghe”

L'evento si svolgerà a Benevento il 22 Settembre. Venerdì 21 settembre ...

Economia Locale e trasformazioni globali – 24 Settembre Insieme 4 a Morcone

Economia Locale e trasformazioni globali - 24 Settembre Insieme 4 a Morcone

Confindustria Benevento approda a Morcone con il progetto insieme. Approda a ...

E-Bike 0. Picone in audizione con la Commissione Ambiente

"Lunedì mattina ho partecipato ad una audizione con la Commissione ...

Gesesa. Sospensione del servizio per contrada Olivola, Roseto, Mascambroni e San Vitale

Gesesa. Sospensione del servizio per contrada Olivola, Roseto, Mascambroni e San Vitale

La chiusura durerà per il tempo strettamente necessario alla riparazione, ...

Gli appuntamenti della Lega Salvini Premier sul territorio

Gli appuntamenti della Lega Salvini Premier sul territorio

Diversi gli appuntamenti di questo fine settimana per la Lega ...

Polizia di Stato: giovane beneventano sottoposto a controllo trovato in possesso di quattro grammi di marijuana.

Segnalato alla Prefettura per “uso personale”. Nella mattinata di oggi, personale ...

Benevento. Aversano e Russo: “Servono regole uniche di fruizione per tutti i beni culturali”

15/05/2018
By

“Il Comune si faccia promotore di un protocollo d’intesa tra Enti” – così i consiglieri comunali di Benevento Marcellino Aversano e Anna Rita Russo -. 

“Benevento ha una grossa vocazione turistica, ma per trasformare tale vocazione in risorsa c’è bisogno di creare un sistema che agevoli i visitatori e renda loro la vita il più semplice possibile.
C’è bisogno – scrivono i consiglieri Aversano e Russo –  di creare una rete nella quale possano essere convogliati tutti gli attrattori storico culturali della nostra città. In una realtà come la nostra che racchiude in una stretta striscia di centro storico ricchezze straordinarie dal punto di vista dell’attrattività turistica è necessario che si generi un sistema unico di fruizione.
Non è possibile tenere slegati i vari attrattori. Non è più consentito che beni culturali distanti tra loro solo qualche centinaio di metri se non, addirittura, qualche decina di metri, sottostiano a regole di fruizione turistica diverse tra loro. E’ necessario che vi siano regole identiche di fruizione per tutti i beni culturali disseminati nel centro.

Chiediamo, dunque, che venga approntato un protocollo d’intesa tra enti, tutti quelli che sono coinvolti nella gestione dei principali beni culturali della città, affinché si giunga a realizzare, come prima tappa, le seguenti azioni:

– una bigliettazione integrata, magari con la creazione di specifici strumenti quali card museali;
– orari di apertura e calendario degli eventi concertati.
Necessaria, a tal fine, sarà un’interlocuzione tra Comune, Provincia, Soprintendenza e Curia, affinché le azioni che si chiede di realizzare possano riguardare sia i Musei che la Chiesa di Santa Sofia, il Teatro Romano, il Duomo e gli altri beni culturali.
A tal fine  – concludono Aversano e Russo – auspichiamo che la Provincia e gli altri Enti collaborino con il Comune capoluogo che riteniamo possa farsi promotore del necessario protocollo d’intesa”.

Tags: ,

             

Reliquie di San Donato a Pago Veiano

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio