giovedì 30 Giugno 2022 Il dualismo della Napoli vista da Posillipo nel romanzo di Fuani Marino | infosannionews.it giovedì 30 Giugno 2022
Smooth Slider

Approvato il Programma di riqualificazione Paleolab e area del Geosito di Pietraroja

E’ stato approvato dal Vice Presidente della Provincia di Benevento, ...

Sasà Mendoza e Peppe Sannino ‘live’ sabato a Castelvenere per l’anteprima della Festa del Vino

Sasà Mendoza (piano), Domenico De Marco (batteria), Cristina Zeta (voce), ...

Covid, al San Pio salgono i ricoveri. Oggi due dimessi.

Dal bollettino diramato dall'azienda ospedaliera San Pio di Benevento, nelle ...

Acli Benevento, Mastella: auguri alla neo presidente Pagliarulo

Acli Benevento, Mastella: auguri alla neo presidente Pagliarulo

“I miei più sentiti complimenti alla neo presidente delle Acli ...

Chiusura Temporanea al Traffico della Strada Provinciale N° 79

Chiusura Temporanea al Traffico della Strada Provinciale N° 79

Al fine di consentire alla Società Gesesa lo spostamento delle ...

Stampa articolo Stampa articolo

Il dualismo della Napoli vista da Posillipo nel romanzo di Fuani Marino

25/04/2018
By

La Napoli residenziale, quella vista dalla collina di Posillipo: un punto di vista inusuale ed una lettura che supera i cliché”, cosi la scrittrice Isabella Pedicini ha introdotto il volume “Il panorama alle spalle” ( Scatole Parlanti edizioni) di Fuani Marino, presentato a Benevento, presso lo Spazio Strega in piazza Colonna.

Un racconto di una famiglia medio-borghese e della essenza di una Napoli e di un panorama che diviene protagonista in positivo e negativo.
“Un substrato inquietante, essendo dominati dall’enorme presenza del Vesuvio”.
Per l’autrice del testo “quel paesaggio mi ha nutrita per un lungo periodo della mia vita”.
Al centro della storia la famiglia degli Schisa: papà medico, mamma di origini americane e tre figli: Diletta, quella giusta ed ortodossa; Diletta, la creativa figlia di Papà; Leo, quello che ha seguito le orme del padre.
“Un libro agile, piacevole ed avvincente, dominato dall’’infelicità confortevole’, cioè circondata sostanzialmente dal lusso”, è stato detto.
“Un romanzo sullo sgretolamento o rovesciamento di forme convenzionali di Napoli e di chi ci abita, sovvertendo i soliti canoni”, ha aggiunto la Pedicini.
I familiari Schisa si mostrano nelle loro imperfezioni ed in quel dualismo, componente fondamentale della città partenopea.
Un esordio letterario per la 37enne Fuani Marino, la quale è nata a Napoli, dove vive e lavora.
Ha ammesso di aver avuto ispirazione dal volume “Revolutionary Road” di Richard Yates, che tratta dell’infelicità domestica di una coppia che vive una vita ingolfata, non desiderata.


di Emilio Spiniello

Tags: