In evidenza

Conferenza stampa di presentazione della settima edizione de “La Notte delle Streghe”

L'evento si svolgerà a Benevento il 22 Settembre. Venerdì 21 settembre ...

Economia Locale e trasformazioni globali – 24 Settembre Insieme 4 a Morcone

Economia Locale e trasformazioni globali - 24 Settembre Insieme 4 a Morcone

Confindustria Benevento approda a Morcone con il progetto insieme. Approda a ...

E-Bike 0. Picone in audizione con la Commissione Ambiente

"Lunedì mattina ho partecipato ad una audizione con la Commissione ...

Gesesa. Sospensione del servizio per contrada Olivola, Roseto, Mascambroni e San Vitale

Gesesa. Sospensione del servizio per contrada Olivola, Roseto, Mascambroni e San Vitale

La chiusura durerà per il tempo strettamente necessario alla riparazione, ...

Gli appuntamenti della Lega Salvini Premier sul territorio

Gli appuntamenti della Lega Salvini Premier sul territorio

Diversi gli appuntamenti di questo fine settimana per la Lega ...

Polizia di Stato: giovane beneventano sottoposto a controllo trovato in possesso di quattro grammi di marijuana.

Segnalato alla Prefettura per “uso personale”. Nella mattinata di oggi, personale ...

Anche a Benevento il flash mob silenzioso degli avvocati sanniti contro l’Inps

16/04/2018
By

Anche a Benevento il flash mob silenzioso degli avvocati sanniti contro l’Inps, fuori al Palazzo di Giustizia sannita.

I giovani professionisti di tutta Italia protestano contro la cosiddetta “Operazione Poseidone”, l’azione di recupero di contributi sommersi avviata dall’Inps insieme all’Agenzia delle Entrate nel 2011.
“Nel 2005 partì l’operazione “Poseidone 1”, che poi fu bloccata inizialmente, visto che l’Inps spiegò che si trattava effettivamente di contributi non dovuti, poi nel 2010 sono ricominciate le vessazioni nei nostri confronti”, spiega l’avvocato Massimiliano Fini.
“Anche ingegneri ed architetti, in totale circa 800 mila persone, rischiano di chiudere i battenti perché le cartelle sono davvero alte per poter essere coperte in un periodo di crisi come questo ed oltre la normale tassazione”., ha spiegato.

“Gli avvocati rispondono esclusivamente alle normative del proprio regolamento professionale e previdenziale. Auspichiamo quindi che anche la Corte di Cassazione abbia la sensibilità di interpretare il dettato normativo cosi come la legge prevede e cosi come recita l’interpretazione autentica di una relazione del Senato (atto di forza del legislatore), che è dalla nostra parte”.
Speriamo di vincere questa battaglia e nel contempo invitiamo l’Inps ad interrompere questa attività, dopo le circa 300 sentenze a nostro favore.”

di Emilio Spiniello

Tags:

             

Reliquie di San Donato a Pago Veiano

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio