mercoledì 22 maggio 2019 Benevento: Cartelle Imu “pazze”, il M5S: “Aggiornare il PUC” | infosannionews.it mercoledì 22 maggio 2019
In evidenza
Professionisti dei beni culturali, Bonisoli firma il decreto.De Lucia(M5S): “Grande Passo avanti”

Professionisti dei beni culturali, Bonisoli firma il decreto.De Lucia(M5S): Grande Passo avanti

“La decisione di creare degli elenchi di professionisti che operano ...

Buongiorno Ceramica,Cerreto Sannita: inaugurata la mostra di Ceramica Artistica tradizionale e contemporanea.

La quinta edizione dell'evento promosso e coordinato a livello nazionale ...

Amministrative: Giuseppe Sauchella (Progetto Torrecuso), ha incontrato gli elettori di Località Collepiano

Nella serata di lunedì il candidato sindaco di “Progetto Torrecuso”, ...

Rassegna “Città Spettacolo Teatro: Rinviato Spettacolo”L’Incoronata, Vita e Morte di San Felice”

Rassegna Città Spettacolo Teatro: Rinviato SpettacoloL'Incoronata, Vita e Morte di San Felice

Lo spettacolo "L'incoronata, Vita e Morte di San Felice", inizialmente ...

L' Associazione “Io più forte di…te” aderisce al Fridays For Future del 24 maggio 2019

Studenti e professori scenderanno in piazza per il Secondo sciopero ...

Benevento: Cartelle Imu “pazze”, il M5S: “Aggiornare il PUC”

12/04/2018
By

Il Movimento 5 Stelle di Benevento ha tenuto un’assemblea pubblica alla Rocca dei Rettori, sul tema delle cartelle Imu “impazzite” a contrada Olivola-Roseto.

Di recente, infatti, decine di proprietari terrieri hanno ricevuto avvisi di accertamento IMU sulle aree fabbricabili ricadenti nel zona PIP di quelle aree alla periferia cittadina. Il problema riguarda il valore dei terreni soggetti ad IMU spropositato rispetto al mercato attuale e quindi tasse altissime che stanno mettendo in ginocchio tante famiglie.
“Purtroppo, tali aree non possono essere considerate come zone agricole, in quanto da oltre un ventennio ricadono in una zona industriale, come risulta dagli strumenti urbanistici succedutesi nel corso del tempo”, questa la risposta degli assessori comunali Serluca (Bilancio) e Reale (Urbanistica). Quest’ultimo però si è impegnato assieme alla struttura tecnica di Palazzo Mosti, a rideterminare il valore delle suddette aree, ma tale soluzione non convince gli esponenti pentastellati.

All’incontro, oltre ai consiglieri comunali Marianna Farese e Nicola Sguera, sono intervenuti i “tecnici” Salvatore Zotti, Vittorio Giangregorio e l’avvocato Patrizia Bonelli.

Secondo Sguera “l’assemblea è stata convocata per dare possibilità di esprimere il proprio punto di vista e possibili soluzioni.

Si tratta di una situazione complessa, sicuramente ereditata da scelte amministrative precedenti. Il Piano Urbanistico Comunale deve essere uno strumento dinamico non statico, quindi va adeguato alle nuove esigenze, visto che l’idea di zona di espansione industriale è venuto mena, quindi la classificazione dei terreni agricoli trasformati a vocazione commerciale non è più valida”.
Noi pensiamo – ha continuato – che si debba aggiornare il PUC oppure ottenere un rimborso delle cifre già pagate”.
I cittadini in sala hanno chiesto una veloce soluzione agli amministratori.

di Emilio Spiniello

Tags: ,

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio