domenica 26 Giugno 2022 “L’abaco dei sentimenti confusi” Sabato pomeriggio presentazione a Cautano del libro di Giuseppe Procaccini | infosannionews.it domenica 26 Giugno 2022
Smooth Slider

Pago Veiano. Forum Giovani: martedì 28 giugno il nuovo Presidente

Nello stesso giorno verrà eletto il nuovo consiglio direttivo formato ...

Corona : ” La Provincia e l’Asea non applicano le norme sul Deflusso Ecologico”

Corona : La Provincia e l'Asea non applicano le norme sul Deflusso Ecologico

Poca acqua dalla diga al fiume Tammaro, Altra Benevento contesta ...

A Benevento il Jazz è Vivo, con il concerto sotto le stelle “Le canzoni della radio”.

Si è conclusa, venerdì sera, in una gremitissima e calorosa ...

Benevento. Attestato in Biologia per i ragazzi del Liceo Scientifico “Galilei Vetrone”

Prime confidenze con la Medicina prima di affrontare l’Università.Il progetto ...

San Pio. Stazionaria la situazione al nosocomio nelle ultime 24 ore

San Pio. Stazionaria la situazione al nosocomio nelle ultime 24 ore

Resta stazionaria la situazione pazienti Covid al San Pio di ...

Giornata nera sulle strade: 6 feriti a Solopaca, incidente anche sulla tangenziale di Benevento.

Giornata nera sulle strade: 6 feriti a Solopaca, incidente anche sulla tangenziale di Benevento.

Tutta da accertare la dinamica di un incidente stradale avvenuto ...

Stampa articolo Stampa articolo

“L’abaco dei sentimenti confusi” Sabato pomeriggio presentazione a Cautano del libro di Giuseppe Procaccini

22/03/2018
By

Sarà la splendida cornice dell’antico palazzo Caporaso a Cautano ad ospitare, sabato 24 marzo alle 18, la presentazione del libro di Giuseppe Procaccini “L’abaco dei sentimenti confusi”.

Il  Prefetto di Benevento Paola Galeone

Dopo i saluti introduttivi del sindaco Giuseppe Fuggi, a presentare il volume sarà il prefetto di Benevento, Paola Galeone. A discutere con l’autore sarà poi il giornalista Domenico Zampelli, mentre le conclusioni saranno affidate all’arcivescovo di Benevento, mons. Felice Accrocca.

“L’abaco dei sentimenti confusi” è una raccolta di dodici novelle dal taglio pirandelliano che l’autore, ex prefetto, vice capo della Polizia ed infine capo di gabinetto al Viminale, ha messo insieme in piena libertà: città e luoghi diversi, ambienti veri e fantasiosi, personaggi disparati, con il passato, il presente ed il futuro che si incrociano e cavalcano, come a rincorrersi: tra sogno e realtà.
Il tempo della narrazione è contemporaneo, tranne la breve incursione del racconto “Il fratello”: dalla storia di una moneta antica il lettore viene precipitato a Patrasso, agli albori del cristianesimo. In tutte le novelle la personalità complessa dell’autore, grazie a uno stile inconfondibile e confidenziale, tiene aperta una delicata linea di comunicazione. Procaccini affronta temi drammatici e leggeri, senza smettere mai di essere autentico: nel racconto “La confessione”, in una pigra giornata napoletana, un uomo di successo sfruttando un’amara autoironia, fa i conti con il suo passato, prendendone finalmente coscienza; ne “Il parapioggia “ambientata a palazzo Chigi, racconta una storia un pò umoristica e leggermente dissacrante, ma soprattutto esemplificativa delle dinamiche burocratiche ed umane, in una ricostruzione fedele dei luoghi e degli atteggiamenti del “potere”.
In tutte e su tutte le novelle il dato prevalente è il rispetto della condizione umana, con le abitudini, le piccinerie, i sogni e le fatiche, la fortuna e l’amaro destino di ciascuno. Eppure è proprio questa condizione umana a dare coraggio, a restituire, se non fiducia, speranza.
Un appuntamento da non perdere.

Tags: