In evidenza

Conferenza stampa di presentazione della settima edizione de “La Notte delle Streghe”

L'evento si svolgerà a Benevento il 22 Settembre. Venerdì 21 settembre ...

Economia Locale e trasformazioni globali – 24 Settembre Insieme 4 a Morcone

Economia Locale e trasformazioni globali - 24 Settembre Insieme 4 a Morcone

Confindustria Benevento approda a Morcone con il progetto insieme. Approda a ...

E-Bike 0. Picone in audizione con la Commissione Ambiente

"Lunedì mattina ho partecipato ad una audizione con la Commissione ...

Gesesa. Sospensione del servizio per contrada Olivola, Roseto, Mascambroni e San Vitale

Gesesa. Sospensione del servizio per contrada Olivola, Roseto, Mascambroni e San Vitale

La chiusura durerà per il tempo strettamente necessario alla riparazione, ...

Gli appuntamenti della Lega Salvini Premier sul territorio

Gli appuntamenti della Lega Salvini Premier sul territorio

Diversi gli appuntamenti di questo fine settimana per la Lega ...

Polizia di Stato: giovane beneventano sottoposto a controllo trovato in possesso di quattro grammi di marijuana.

Segnalato alla Prefettura per “uso personale”. Nella mattinata di oggi, personale ...

LADRI ! Arbitro giudice di questa partita! Benevento 1 Cagliari 2

18/03/2018
By

De Zerbi di nuovo sbaglia i cambi e consegna la partita al Cagliari. L’arbitro fa il resto.

Non si possono perdere partite vinte. De Zerbi non è capace di guidare questa squadra, al di la delle pecche della stessa. Gli arbitri poi come al solito fanno il resto. Una espulsione non accordata a Castan ed una serie di errori decisionali sui falli laterali e su calcio d’angoli non concessi. Una classe arbitrale scadente sta infierendo su una squadra che ha già tanti problemi, tra i quali la mancanza di attributi dell’allenatore.

Queste le formazioni in campo :

BENEVENTO (4-2-3-1): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Letizia; Viola, Sandro; Guilherme, Djuricic, Brignola; Coda. A disp.: Brignoli, D’Alessandro, Cataldi, Gyamfi, Memushaj, Costa, Venuti, Diabaté, Parigini, Billong, Lombardi. All.: De Zerbi

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Ionita, Barella, Padoin, Miangue; Han, Pavoletti. A disp.: Rafael, Crosta, Andreolli, Dessena, Cossu, Giannetti, Farias, Pisacane, Ceter V., Sau, Deiola. All.: Lopez

Il primo vero spunto della partita al 3° è ad opera del Benevento con un lancio per Coda che viene anticipato all’ultimo secondo  da Miangue che spazza in angolo. Ancora pericoloso il Benevento all’8° con un cross di Guilherme,  ma è dall’inizio partita che i sanniti hanno il pallino in mano  mentre i sardi tentano più di operare con le ripartenze fidando sulla velocità del nordcoreano Han. Al 10° un rimpallo porta al tiro Barella dal limite ma Sandro di testa manda in angolo. Macroscopico errore al 12° del guardalinee che non segnala un netto angolo per il Benevento per un retropassaggio di Castan. Si fa sorprendere al 15° la difesa del Cagliari su un lancio centrale per Brignola ma la giovane punta non controlla bene e consegna la sfera agli avversari. Errore di Viola al 16° ed occasione per il Cagliari ma i sardi non riescono ad approfittarne anche per l’intervento di Sagna e si salva il Benevento.  Al 19° Guilherme ruba palla a centrocampo e manda Coda da solo in avanti ma la punta giallorossa è in fuorigioco per pochi centimetri e viene fermato dall’arbitro. Ancora Benevento in avanti al 24° con Coda che mette in area per Brignola che dribbla verso il centro ma il suo fendente prende in pieno il palo a Cragno battuto. Ancora pericoloso al 25° il Benevento in ripartenza ma la difesa dei rossoblu libera anche se con difficoltà. Al 28° viene ammonito Castan per un duro fallo a centrocampo su Guilherme. Lancio di Sagna per Coda la 34° e deve uscire fuori area Cragno per liberare. Ancora un fallaccio inutile dei sardi ed anche Faragò viene ammonito per una entrata da dietro su Letizia. Si fa vedere il Cagliari al 40° con un colpo di testa di Pavoletti ma il pallone è lento e Puggioni para facilmente. Benevento in contropiede al 41° con Letizia che da a Djuricic che in area si libera ma si allunga la palla, arriva Coda e la sua sventola fa la barba alla trasversale. Poi una rasoiata da fuori area di Sandro e la palla esce di poco dallo specchio della porta. Un errore di Letizia da l’opportunità al Cagliari di arrivare in area con Faragò ma Sandro al centro anticipa Padoin e salva la porta giallorossa. Al 45° viene assegnato un minuto di extratime al termine del quale le squadre rientrano negli spogliatoi sul risultato di 0 a 0.

Al rientro delle squadre nel Benevento c’è Venuti al posto di Sagna che era stato dato già in forse ad inizio partita e che invece ha retto un tempo intero. Subito in gol il Benevento. Azione magistrale e corale della squadra con Guilherme che da il via all’azione e rifinisce poi per Brignola che dal limite infila l’angolo alto alla destra di Cragno che non può arrivarci. Al 4° anche per Brignola arriva il cartellino giallo per una entrata in ritardo su Cippitelli. Azione personale di Venuti che arriva fino quasi davanti a Cragno che riesce a respingere e nessuno riesce a ribattere in porta. Seconda sostituzione nel Benevento al 18° con Cataldi che prende il posto di Brignola infortunato mentre nel Cagliari entra Sau al posto di Ionita. Passano due minuti e Cataldi viene ammonito per un entrata a piede a martello su Faragò. Ultimo cambio nel Benevento al 28° con Billong che prende il posto di Djuricic. Si copre De Zerbi e speriamo sia una mossa giusta. Anche il Cagliari fa il secondo cambio al 31° togliendo Han ed inserendo Ceter. L’arbitro non ammonisce Castan per un fallo netto su Cataldi e lo grazia essendo già ammonito. Occasionissima per il Benevento al 33° ma Cataldi non aggangia in area. Un minuto dopo Venuti dal fondo mette al centro e Coda in acrobazia manda di poco sopra la traversa. Ultimo cambio nei sardi al 34° con Farias che prende il posto di Castan. Cagliari a trazione anteriore con 4 punte. Ci prova Farias al 37° su una punizione dalla tre quarti ma la palla è alta. Contropiede del Benevento al 40° con Viola che si porta la palla per tutto il campo la da in area a Coda che batte a rete ma la palla sfiora il palo ed esce. Al 41° è Sau che in area prova il diagonale ma la palla esce lontano dal palo di Puggioni. Si giunge al 45° e l’arbitro concede 4 minuti di recupero.  Al 46° calcio d’angolo del Cagliari e Pavoletti la infila dentro per il pareggio degli isolani. Al 48° cross di Barella  e Sandro in scivolata tocca con la mano, per il Var è rigore e Manganiello completa così l’opera incominciata con la mancata espulsione di Castan. Va sul dischetto Barella e segna. Il Cagliari vince  a Benevento ma non meritava di vincere.

Tags:

             

Reliquie di San Donato a Pago Veiano

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio