In evidenza

Pietrelcina. FestivitĂ  della Madonna del Carmine. Due giornate di fede e tradizione in contrada Acquafredda

Ritorna puntuale ogni anno in contrada Acquafredda la tradizionale festa ...

Tragedia a Dugenta. Una quindicenne muore in un incidente stradale

Codice rosso per gli altri tre occupanti dell'autovettura. Erano tutti a ...

Benevento. Vandali imbrattano la facciata dell'Auditorium San Vittorino

La solita imbecillitĂ  che ciclicamente si presenta per imbrattare i ...

Benevento. Primi calci in famiglia con Coda scatenato

Primo test tutto in famiglia con due tempi da 35 ...

Sant’Agata de’ Goti. Gesesa comunica la chiusura dello sportello  per i prossimi giorni.

Sant'Agata de' Goti. Gesesa comunica la chiusura dello sportello per i prossimi giorni.

GESESA comunica che martedì 17 e venerdì 20 Luglio 2018, ...

Riprisitnana la strada provinciale tra Pago Veiano e San Giorgio La Molara

Stamani, a cura del Settore Infrastrutture della Provincia di Benevento, ...

Il Papa a Pietrelcina. Le testimonianze dei presenti

17/03/2018
By

Una storica giornata per tutta Pietrelcina.

di Lino Santillo. Le foto sono di Paolo Covino

 Fedeli arrivati a Piana Romana fin dalla serata di venerdì 16 i quali hanno dormito nel sacco a pelo per aspettare l’alba e mettersi in fila. Tantissimi provenienti da fuori regione e dall’intero Sannio, come pure dai paesi limitrofi. Naturalmente, non vi è stata la grande folla attesa nei giorni scorsoi, comunque il flusso di fedeli è arrivato nella quiete di Piana Romana per pregare e nello stesso tempo salutare e ascoltare le parole del Sommo Pontefice. Perfetto e ben diretto il servizio d’ordine iniziato nei giorni scorsi con la presenza di circa 700 persone tra associazioni e Forze dell’Ordine. Davvero una rigidità e nello stesso tempo un controllo assiduo e meticoloso delle donne e uomini appartenenti alle varie forze dell’Ordine arrivate in gran numero dalle varie località della Campania. Tutto si è svolto come da copione e naturalmente con particolare discrezionalità e professionalità. Prima di salire sul palco Papa Francesco accompagnato dal Guardiano del Convento dei frati cappuccini fr. Fortunato Grottola e dal sindaco Domenico Masone, si è intrattenuto con una “ragazza” di 97 anni e con il “giovane” Alberto Orlando di anni 99 cittadino di Pietrelcina con abitazione proprio prospiciente la cappella dell’Olmo, il quale ha fatto omaggio al Santo Padre di una lattina d’olio produzione della propria terra. Un gesto semplice e apprezzato dallo stesso Papa Francesco il quale ha ringraziato con il proverbiale sorriso e ricambiato con una corona benedetta. Tra le autorità presenti diversi sindaci del Sannio e parlamentari neo- eletti a Roma sia alla Camera che al Senato.

Antonio Michele (sindaco di Pesco Sannita): “E’ stata una grande e bella emozione per tutti noi la visita del Sommo Pontefice. Siamo emozionati e nello stesso tempo felici per questo dono e particolare sensibilità di Papa Francesco per le nostre realtà viciniori. Tocca a noi lavorare con particolare sinergia e spirito di servizio per una crescita totale delle nostre realtà comunali sempre attratte da uno sviluppo del territorio. Questa visita rappresenta la benevolenza e l’amore di Padre Pio per la sua terra, vero artefice di questa giornata. Anche in tale giorno come avvenuto nel 2016 nel corso dell’arrivo del corpo di San Pio le nuvole sono scomparse per far posto ad un caldo sole. Un altro segno del Cielo e di Padre Pio con la Sua continua presenza. Ennesimo miracolo in una terra e in un luogo tanto spirituale e visitato da milioni di pellegrini.

Mauro De Ieso (sindaco di Pago Veiano): “Si è avverato oggi un sogno. Abbiano sempre creduto in una visita del Papa a Piana Romana, una località fortemente a vocazione spirituale confinante con la nostra realtà comunale. Siamo felici e nello tempo grati al Signore per averci donato Padre Pio e la visita di Papa Francesco sta a significare e testimoniare l’attenzione riposta per tale località in occasione dei 100 anni delle stimmate”.

Simona Rolandi (giornalista sportiva e conduttrice televisiva): “Sono venuta da Roma con immenso piacere per incontrare e salutare Papa Francesco. Nella Capitale vado spesso a recitare l’Angelus in piazza San Pietro con il Sommo Pontefice. Questo Papa emana un fascino particolare è l’esempio vivente della gioia, dell’amore e della grande sensibilità a favore delle persone bisognose, come pure dei giovani e degli anziani. E’ un Papa “speciale” la sua presenza a Piana Romana sta a dimostrare il suo amore per Padre Pio e le persone umili che tanto hanno sofferto e donato se stessi per l’umanità. Questa giornata rappresenta per me e per tutti i fedeli presenti in questa terra un attaccamento ai sani valori e all’amore per il prossimo. Il raggio di sole spuntato prima della venuta di Papa Francesco è il segno tangibile della presenza di Padre Pio oggi, in mezzo a noi. Questa terra, procura in me forti emozioni e in particolare questo Papa.
Manfredi Saginario (neuropsichiatra e neurologo: “sono venuto appositamente da Parma unitamente a tanti altri miei amici per essere presente in questa terra. Sono un pietrelcinese e anche se per motivi di lavoro sono fuori, vengo sempre nella mia terra per pregare Padre Pio. La presenza di Papa Francesco è il segno tangibile per l’amore e la stima per il nostro San Pio. Ho vissuto questa mattina un momento di grande gioia e riconoscenza per un Papa sensibile e nello stesso tempo legato alla nostra amata terra. La sua umiltà è l’esempio per tutti dell’amore per le cose semplici. Sono felice per le sue parole, dal momento che ha nominato solamente noi “pucinari” (pietrelcinesi Ndr.)nel corso del saluto a tutti i convenuti. Altro segno di attaccamento a questo popolo e a questa terra.

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio