martedì 19 marzo 2019 D’Agostino (LEGA) sulla lite tra migranti in contrada Olivola: “situazione al collasso occorre mettere un freno o sarà caos” | infosannionews.it martedì 19 marzo 2019
In evidenza
Gesesa. Interruzione idrica nella zona Capodimonte di  Benevento per lavori di Manutenzione

Gesesa. Interruzione idrica nella zona Capodimonte di Benevento per lavori di Manutenzione

GESESA comunica che a causa di un intervento di manutenzione ...

Benevento. Fiera di San Giuseppe, presso il Ciro Vigorito, dal 22 al 24 marzo

Benevento. Fiera di San Giuseppe, presso il Ciro Vigorito, dal 22 al 24 marzo

Tantissimi espositori, street food e live music per un’edizione che ...

Altrabenevento: il Ministero dell'Ambiente chiede relazione sulla contaminazione dei pozzi Pezzapiana e Campo Mazzoni.

"Il Ministero dell'Ambiente chiede agli enti competenti una relazione sulla ...

Azienda Ospedaliera San Pio, IoX Benevento: raccolte le prime mille firme.Da oggi in strada con i gazebo

La raccolta firme, promossa dall’Associazione IO x Benevento, per chiedere ...

A Torrecuso “Io Respiro”, campagna di prevenzione sulle patologie respiratorie.

Pneumologo e spirometrie gratuite al centro anziani di Torrecuso con ...

D’Agostino (LEGA) sulla lite tra migranti in contrada Olivola: “situazione al collasso occorre mettere un freno o sarà caos”

12/03/2018
By

In merito alla lite tra due immigrati avvenuta in contrada Olivola a Benevento interviene il coordinamento provinciale della Lega Salvini premier di Benevento Stefano D’Agostino :

“Quello che è accaduto in contrada Olivola è piuttosto grave ed è indice di una situazione che è ormai giunta allo stremo. Siamo come su una polveriera pronta ad esplodere perché i centri di accoglienza sono al collasso e la mal gestione della questione immigrazione porta inevitabilmente a questi episodi di violenza. Occorrono nuove regole e occorre soprattutto mettere un freno a questa immigrazione incontrollata che non porta integrazione ma solo disordine.
Non è la prima volta che succedono episodi simili nella nostra provincia ma di questo passo non saranno più casi isolati e diventeranno ingestibili.
Non si può fare come lo struzzo e mettere la testa sotto la sabbia ma è il momento di prendere definitivamente coscienza della gravità di questa situazione. Occorre un forte senso di responsabilità da parte di tutti. Altrimenti la situazione ci sfuggirà di mano “

Tags: ,

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio