In evidenza
Rifiuti e tangenti in Campania. Sandra Lonardo: “fiducia nella Magistratura evitare strumentalizzazioni a fini elettorali”

Rifiuti e tangenti in Campania. Sandra Lonardo: fiducia nella Magistratura evitare strumentalizzazioni a fini elettorali

“Sono davvero tante le riflessioni che possono scaturire dagli scandali ...

Stregati da Sophia: il 23 Febbraio il quinto incontro su“Ricordando Zygmunt Bauman”

Stregati da Sophia: il 23 Febbraio il quinto incontro su“Ricordando Zygmunt Bauman”

Seguirà l’inaugurazione della mostra fotografica: “Zygmunt Bauman e il Festival ...

M'Illumino di Meno: Unisannio spegne le luci ma accende la conoscenza

Anche l’Università del Sannio aderisce alla giornata del risparmio energetico ...

Rapina Frasso Telesino: i consiglieri Viscusi,Ciervo e Iannotti, esprimono vicinanza alle famiglie colpite.

Rapina Frasso Telesino: i consiglieri Viscusi,Ciervo e Iannotti, esprimono vicinanza alle famiglie colpite.

Problema sicurezza. I consiglieri d'opposizione: "Questo è il momento della ...

Valentino: Registro Tumori Risultato Importantissimo

Questa mattina Carmine Valentino ha partecipato, in qualità di sindaco ...

“I Senatori dell’Albo” Incontro organizzato dal Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Benevento.

“I Senatori dell’Albo” Incontro organizzato dal Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Benevento.

“I Senatori dell’Albo”, così si apostrofa l’evento organizzato dal Collegio ...

Esercizi della Ristorazione Uil: firmato il rinnovo del contratto per circa un milione di lavoratori.

13/02/2018
By

La Uil Avellino/Benevento rende noto che, dopo il contratto della scuola, è stato firmato anche il rinnovo del contratto per circa un milione di lavoratori dei pubblici esercizi, della ristorazione e di altre attività del turismo, i quali dopo 4 anni ottengono un aumento medio di 100 euro mensili. Molto importante è anche la parte normativa e quella legata alla flessibilità negli orari di lavoro. Lo ribadiamo: grazie all’azione caparbia e determinata del sindacato, nel nostro Paese si sta davvero tornando alla normalità contrattuale, nel pubblico come nel privato.

“A questo punto non ci sono più alibi – dichiara Fioravante Bosco (UIL Av/Bn) – si può e si deve procedere anche alla riforma del sistema contrattuale con Confindustria, per tenere il passo delle innovazioni e creare condizioni di tutela e di crescita salariale per i lavoratori”.

Tags:

             

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio