sabato 4 Luglio 2020 Benevento, protesta Fortore. “Viabilità Negata” torna in strada a protestare. | infosannionews.it sabato 4 Luglio 2020
Smooth Slider
Covid – 19 Al San Pio processati 33 tamponi

Covid - 19 Al San Pio processati 33 tamponi

Covid-19: aggiornamento tamponi processati il 4 Luglio 2020.Si comunica che ...

Pietrelcina.“Una Voce per Padre Pio” trasloca a Roma

Pietrelcina.“Una Voce per Padre Pio” trasloca a Roma

Il prossimo 11 luglio 2020 alle ore 21 dagli studi ...

Noi Campani, Mastella: completate le nomine dei segretari e presidenti provinciali

Noi Campani, Mastella: completate le nomine dei segretari e presidenti provinciali

Il leader di Noi Campani, Clemente Mastella, ha completato le ...

Biodigestore, Carpinone Scelta assolutamente inopportuna

"Ancora una volta ci si discosta da quello che dovrebbe ...

Diga Campolattaro, Maglione: “Entusiamo da propaganda elettorale, siamo attenti all’obiettivo”

"Ieri ho avuto modo di visitare l’invaso di Campolattaro al ...

Centro Democratico: Stefano Mercurio nuovo delegato provinciale allo sport

“Formulo i migliori auguri di buon lavoro a Stefano Mercurio, ...

Benevento, protesta Fortore. “Viabilità Negata” torna in strada a protestare.

12/02/2018
By

Con un corteo di protesta il comitato “Viabilità Negata”, dopo aver percorso il Viale Mellusi e Piazza Risorgimento, ha raggiunto la Rocca dei Rettori dove però Ricci non si è fatto trovare.

L’immobilismo della Provincia al centro della protesta degli abitanti del Fortore che sono di nuovo scesi in strada a Benevento per protestare contro lo stato di manutenzione delle strade che collegano il Fortore al capoluogo. Frane, smottamenti, buche c’è un pò di tutto lungo la viabilità fortorina tanto che i suoi abitanti, esasperati, già un mese fa erano arrivati a Benevento per protestare ricevendo le assicurazioni di interessamento del Prefetto e l’impegno dell’amministrazione provinciale a trovare fondi per intervenire nelle zone più critiche.

A guidare i manifestanti anche il parrocco di Montefalcone di Valfortore, Don Annibale Di Stasio, che ha avuto parole dure per Claudio Ricci, reo di non essersi fatto trovare, malgrado avesse in agenda l’incontro. Tra l’altro, ha detto il parrocco, si è negato anche ad una elefonata del vescovo della diocesi di Ariano Irpino -Lacedonia.

 

 

Tags: