venerdì 13 dicembre 2019 M5S. Ciarambino : “Siamo gli unici a poterci fregiare della credibilità che altri non hanno” | infosannionews.it venerdì 13 dicembre 2019
In evidenza
Un’Accademia incerottata affronta Cicciano

Un'Accademia incerottata affronta Cicciano

E' un'Accademia in piena emergenza quella che domani pomeriggio affronterà ...

Riunione Uilpa Benevento: nomina coordinatori e prossimi obiettivi

Il giorno 12 Dicembre 2019, si è riunita la UILPA ...

ISIDEA chiede l’adozione del “bollino antifascista” negli Enti

"Il TAR di Parma ha recentemente respinto il ricorso di ...

Al via il progetto “Scuole in Meta. Il Gioco sport della palla ovale. Anno Scolastico 2019/2020”

Primo evento "Scuole in Meta"  campo Pacevecchia mercoledì 18 Dicembre ...

Bonea,Concerto di Natale, appuntamento presso la chiesa di San Nicola.

Protagonisti i piccoli della "Ugo Foscolo". Un momento di musica ...

M5S. Ciarambino : “Siamo gli unici a poterci fregiare della credibilità che altri non hanno”

03/02/2018
By

“A chi ci accusa di  snaturamento rispondo che è un processo di evoluzione ed è una splendida contaminazione che rende i 5 stelle un unicum all’altezza del nuovo millennio. Ci accontentiamo del buono che stiamo facendo in contrapposizione al pessimo degli altri.”

Si apre così la conferenza di presentazione dei candidati del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni politiche. A parlare è Nicola Sguera a cui fa eco Marianna Farese ” Siamo cresciuti perché si sono aggiunte nuove personalità e siamo un movimento che è sempre in evoluzione”. Poi, riferendosi alla Ciarambino dice : ” Grazie a lei siamo riusciti a far ritornare i  fondo previsti per i lavori al teatro  comunale che questa amministrazione aveva destinato a feste natalizie”.

Prende la parola la consigliera regionale che esordisce dicendo ”  vi presentiamo chi porterà la voce del Sannio in Parlamento. Sono persone fortemente radicate sul territorio. Noi non candidiamo persone calate dall’alto o con diverse candidature. I nostri detrattori ci accusano di essere in cambiamento ma non è così. Il movimento cinque stelle é la prima forza politica italiana e non può non essere inclusiva per la rinascita di questa nostra Italia. Di Maio non poco tempo fa aveva fatto un appello a tutte le persone competenti, tenendo conto che i 5 stelle è la società civile in contrapposizione a chi si è solo occupato di spartirsi le poltrone. Spero che i cittadini di questa terra siano stanchi di queste persone che fanno promesse che non manterranno mai. Noi siamo gli unici a poterci fregiare della credibilità che altri non hanno. In questo collegio ho visto che avete il record degli impresentabili.”
E finalmente la parola passa ai 4 candidati iniziando dalla giornalista Danila De Lucia.
“Mi sono stancata di vedere, dice De Lucia,  altre persone che decidono per me è tra l’altro non mi piace neanche quello che decidono. Spero che il 4 marzo, chi non va a votare perché dice che c’è sempre la stessa gente, vada perché noi non siamo sempre la stessa gente. Spero poi che si facciano le tante cose previste nel programma ma tra quelle previste mi piacerebbe l’abolizione dell’ordine dei giornalisti e la istituzione del ministero del turismo che non è quello dei beni ambientali.” Rapida e concisa De Lucia ha subito evidenziato due problematiche di non poco conto.
Per la Ianaro invece  il suo cognome è il suo destino. Le janare, dice,  erano le streghe ma in effetti erano delle guaritrici. Io sono una dermatologa e quindi cerco di alleviare le sofferenza. Perciò ho accettato la proposta di Nicola Sguera anche se non conosco il politichese e non so parlare in politichese. Vorrei però la buona scuola diventi veramente la buona scuola perché loro invece ci vogliono ignoranti ed a testa bassa. Con questo voto speriamo di diventare uomini e donne libere.


Sabrina Ricciardi è stata già candidata all’elezioni comunali e perciò ha voluto ringraziare gli attivisti ed i cittadini che l’ hanno votata. Noi, ha detto,  abbiamo iniziato questo percorso 10 anni fa,  in tempi non sospetti perseguendo un sogno ed per affermare la loro diversità spezzando le catene del servilismo. È tutto ciò ha fatto si che in provincia di Benevento ci siano 4 consiglieri ed oggi anche 4 candidati al governo della Repubblica. Vogliamo che i nostri obiettivi siano gli obiettivi di tutti gli italiani perché anche  noi siamo gente comune che vive tra la gente comune. E sentiamo che i cittadini ci sono vicini e vogliono il movimento. Noi vogliamo dare una migliore qualità della vita agli italiani.
In ultimo a preso la parola Maglione che ha ringraziato tutti gli amici ma principalmente Valeria (Ciarambino ndr) che è la nostra mascotte.  Ogni volte che c’è lei le cose vanno bene. Noi oggi chiediamo agli italiani il loro consenso perché noi quello che abbiamo detto lo abbiamo sempre fatto. Basti vedere il reddito di cittadinanza o  gli aiuti alla agricoltura per la quale abbiamo votato contro in Europa. Quindi se vi chiediamo la fiducia è perché noi siamo credibili, politicamente credibili e non come quelli che si sono presentati laddove sono garantiti e si riempiono la bocca di fortorina, valle isclero, telesina . Invece a noi le persone dicono vi votiamo perché sappiamo che fate quello che dite è perché così manderemo in pensione queste persone che si sono incollate alle sedie e che volevano fare i panettoni che ora non faranno neanche più.

In chiusura un saluto anche dal deputato Carlo Sibilia

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio