In evidenza

Domani 22 Ottobre scuole chiuse a Benevento

Lo ha annunciato il Sindaco Clemente Mastella. “Scuole di ogni ordine ...

Pietrelcina. Angelo Masone premiato alla III^ Edizione della Biennale d'Arte Contemporanea di Salerno

Ennesimo riconoscimento per l’artista pietrelcinese apprezzato da critica e stampa ...

il 23 Ottobre conferenza stampa di presentazione 3° edizione della rassegna Santa Sofia in Santa Sofia

L’Accademia di Santa Sofia di Benevento martedi prossimo, 23 ottobre, ...

Periferie, Ricciardi: “Il governo ha fatto la sua parte, ora occhio a progetti e lavori”

Periferie, Ricciardi: Il governo ha fatto la sua parte, ora occhio a progetti e lavori

La senatrice Sabrina Ricciardi consegna alla stampa alcune riflessioni e ...

Bucchi : Dobbiamo imparare ad essere più cattivi agonisticamente. I convocati con il Livorno

Il campionato di serie B esaspera l'agonismo e la cattiveria ...

Torrecuso: aggredisce la madre. Arrestato un giovane per estorsione, maltrattamenti e lesioni personali.

11/01/2018
By

E’ successo nella tarda serata di ieri, quando i militari della Compagnia Carabinieri di Montesarchio  e di Paupisi,  hanno tratto in arresto un 23enne di Torrecuso, incensurato, disoccupato, poiché ritenuto responsabile dei reati di tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

A seguito di un richiesta telefonica giunta alla Centrale Operativa del Comando, nella quale si richiedeva intervento a seguito di un’aggressione subita da una donna in Torrecuso, immediatamente sul posto è stato inviato un equipaggio del Comando della Stazione dei Carabinieri di Paupisi, che era in servizio perlustrativo per il controllo del territorio.

Appena giunti i militari hanno verificato  che una pensionata 65enne era stata poco prima aggredita dal figlio mediante percosse in quanto si era rifiutata di consegnargli del denaro. La donna veniva trasportata presso l’Ospedale civile di Benevento dove veniva giudicata guaribile in gg. 6 (sei) s.c. a seguito di ecchimosi varie e trauma cranico.
Pertanto, visti gli elementi raccolti a carico del 23enne, lo stesso veniva dichiarato in stato di arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Benevento, veniva associato alla casa circondariale del capoluogo sannita.

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio