In evidenza

Paupisi. al via i festeggiamenti a Maria SS. Di Pagani organizzati da ‘Il Sogno’

Due fine settimana di festa dedicata alla Vergine Maria di ...

L’ex Caserma Pepicelli diventerà un “Federal Building”

L’ex Caserma Pepicelli diventerà un “Federal Building”

Lunedì la firma del protocollo d’intesa tra Comune e Agenzia ...

Guardia Sanframondi incontro in regione per la realizzazione della rete a Banda Ultra Larga

Guardia Sanframondi incontro in regione per la realizzazione della rete a Banda Ultra Larga

Importante incontro ieri in Regione Campania avente ad oggetto gli ...

Benevento Calcio. Lucioni va via, tornerà da avversario nelle fila del Lecce

Benevento Calcio. Lucioni va via, tornerà da avversario nelle fila del Lecce

Un fulmine a ciel sereno la cessione del capitano ad ...

DL Dignità, Sandra Lonardo: istituire fondo per assunzione trentacinquenni

DL Dignità, Sandra Lonardo: istituire fondo per assunzione trentacinquenni

"Istituire un fondo di solidarietà aziendale di 30 milioni per ...

Torrecuso: aggredisce la madre. Arrestato un giovane per estorsione, maltrattamenti e lesioni personali.

11/01/2018
By

E’ successo nella tarda serata di ieri, quando i militari della Compagnia Carabinieri di Montesarchio  e di Paupisi,  hanno tratto in arresto un 23enne di Torrecuso, incensurato, disoccupato, poiché ritenuto responsabile dei reati di tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

A seguito di un richiesta telefonica giunta alla Centrale Operativa del Comando, nella quale si richiedeva intervento a seguito di un’aggressione subita da una donna in Torrecuso, immediatamente sul posto è stato inviato un equipaggio del Comando della Stazione dei Carabinieri di Paupisi, che era in servizio perlustrativo per il controllo del territorio.

Appena giunti i militari hanno verificato  che una pensionata 65enne era stata poco prima aggredita dal figlio mediante percosse in quanto si era rifiutata di consegnargli del denaro. La donna veniva trasportata presso l’Ospedale civile di Benevento dove veniva giudicata guaribile in gg. 6 (sei) s.c. a seguito di ecchimosi varie e trauma cranico.
Pertanto, visti gli elementi raccolti a carico del 23enne, lo stesso veniva dichiarato in stato di arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Benevento, veniva associato alla casa circondariale del capoluogo sannita.

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio