In evidenza
La nostra opinione. Il regalo ai 2500 tifosi di Bologna ? La giornata giallorossa con il Napoli

La nostra opinione. Il regalo ai 2500 tifosi di Bologna ? La giornata giallorossa con il Napoli

Infelice decisione della società giallorossa. Vigorito ritorni sui suoi passi. Quale ...

Telese: condannato in Romania arrestato dalla Polizia

Telese: condannato in Romania arrestato dalla Polizia

Aveva subito una condanna nel suo Paese, il cittadino romeno ...

M5S. Solidarietà a «Sannio Report»

Il M5S di Benevento esprime tutta la sua solidarietà alla ...

Sabato 20 di Gennaio si è svolta a Sant'Arcangelo Trimonte la festa patronale di S. Sebastiano.

La ricorrenza ha rappresentato il primo evento Religioso organizzato dal ...

Consorzio Sannio Tech. Filippo Liverini Confindustria: Imprese più competitive grazie alla ricerca

“Il Consorzio Sannio Tech è un centro di ricerca all’avanguardia ...

La Volare Benevento liquida la Volleyball Stabia e chiude il giorne d'andata al decimo posto.

Losco: vogliamo continuare così e prenderci qualche soddisfazione in più. Ultima ...

Torrecuso: aggredisce la madre. Arrestato un giovane per estorsione, maltrattamenti e lesioni personali.

11/01/2018

E’ successo nella tarda serata di ieri, quando i militari della Compagnia Carabinieri di Montesarchio  e di Paupisi,  hanno tratto in arresto un 23enne di Torrecuso, incensurato, disoccupato, poiché ritenuto responsabile dei reati di tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

A seguito di un richiesta telefonica giunta alla Centrale Operativa del Comando, nella quale si richiedeva intervento a seguito di un’aggressione subita da una donna in Torrecuso, immediatamente sul posto è stato inviato un equipaggio del Comando della Stazione dei Carabinieri di Paupisi, che era in servizio perlustrativo per il controllo del territorio.

Appena giunti i militari hanno verificato  che una pensionata 65enne era stata poco prima aggredita dal figlio mediante percosse in quanto si era rifiutata di consegnargli del denaro. La donna veniva trasportata presso l’Ospedale civile di Benevento dove veniva giudicata guaribile in gg. 6 (sei) s.c. a seguito di ecchimosi varie e trauma cranico.
Pertanto, visti gli elementi raccolti a carico del 23enne, lo stesso veniva dichiarato in stato di arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Benevento, veniva associato alla casa circondariale del capoluogo sannita.

Tags:

             

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio