In evidenza
Centro migranti Morcone. Quattro indagati per minacce a un mediatore culturale per falsificare le presenze.

Centro migranti Morcone. Quattro indagati per minacce a un mediatore culturale per falsificare le presenze.

Sono gravemente indiziate per concorso in truffa per il conseguimento ...

Centro Sociale Polifunzionale “E’ più bello insieme”. Dichiarazione dell’assessore ai Servizi Sociali, Anna Orlando.

Centro Sociale Polifunzionale E' più bello insieme. Dichiarazione dell’assessore ai Servizi Sociali, Anna Orlando.

“In merito alla polemica strumentalmente sollevata dai rappresentanti del Centro ...

E'Più bello insieme.Stamane incontro al Comune settore servizi sociali, ma nulla di fatto.

L'incontro al Comune di Benevento  tra la delegazione del centro “E’ ...

Nomina Mancini, l’ex sindaco Fausto Pepe vince in appello e non dovrà risarcire il Comune.

Nomina Mancini, l'ex sindaco Fausto Pepe vince in appello e non dovrà risarcire il Comune.

L’ex primo cittadino di Benevento Fausto Pepe e l’ex funzionario ...

Comunità Montana del Fortore: Prevenzione e lotta agli incendi boschivi.

Sono state avviate le attività del servizio di prevenzione e ...

Beneventano denunciato per post diffamatori e ingiuriosi

16/12/2017
By

Pubblica post diffamatori e ingiuriosi contro la Polizia su Facebook: beneventano denunciato dalla Squadra Volante.

Aveva deciso di sfogarsi pubblicando dei post offensivi e ingiuriosi contro la Polizia di Stato che la sera prima aveva elevato nei suoi confronti dei verbali per alcune gravi violazioni al Codice della Strada, il giovane denunciato dagli uomini della Squadra Volante della Questura di Benevento nella giornata di ieri.
L’uomo, un trentenne beneventano nella serata del 7 dicembre era stato fermato e sanzionato da un equipaggio della Squadra Volante in servizio di controllo del territorio in quanto sorpreso dagli operatori alla guida mentre faceva uso del telefono cellulare senza gli auricolari dopo aver attraversato un incrocio stradale a semaforo rosso.
Oltre a manifestare animosamente al personale tutto il suo dissenso per i verbali contestati, il giovane ha deciso di pubblicare il giorno seguente due post su Facebook con contenuti diffamatori e ingiuriosi nei confronti dell’operato della Polizia di Stato.
Post che tuttavia non sono sfuggiti ai poliziotti. Per il giovane è immediatamente scattata la denuncia per i reati di vilipendio e diffamazione aggravata dall’utilizzo di Facebook.

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio