lunedì 18 Gennaio 2021 E’ partita la III Edizione del “Festival del Libro e dell’Informazione Locale” | infosannionews.it lunedì 18 Gennaio 2021
Smooth Slider
Covid 19 al “San Pio” 13 nuovi positivi.Procesati 314 tamponi

Covid 19 al San Pio 13 nuovi positivi.Procesati 314 tamponi

L'Azienda Ospedaliera  “San Pio” comunica che ha processato in data ...

Replica di Capuano:”Fausto Pepe prima di parlare di Mastella dovrebbe contare fino a cento…”

Replica di Capuano:Fausto Pepe prima di parlare di Mastella dovrebbe contare fino a cento...

Il consigliere comunale Antonio Capuano esordisce così in una nota ...

Consenso internazionale e primi premi per il giovane oboista Salvatore Ruggiero

Consenso internazionale e primi premi per l’oboista airolano Salvatore Ruggiero: ...

Rimossi i rappezzi di bitume sul Ponte Leproso. Picone:”Chiederemo di attenzionare la vicenda alla soprintendenza”

Rimossi i rappezzi di bitume sul Ponte Leproso. Picone:Chiederemo di attenzionare la vicenda alla soprintendenza

Scrive Giovanni Picone Coordinatore Provinciale del Comitato Promotore del Club ...

Fausto Pepe: “Le tristi note stampa di Noi Campani: tra amnesie e turpiloqui”

Fausto Pepe: Le tristi note stampa di Noi Campani: tra amnesie e turpiloqui

Il Dirigente Pd Fausto Pepe interviene sulle note stampa di ...

Per la tutela della qualità dell’aria, il censimento delle emissioni in atmosfera sul territorio

Si è tenuta questa mattina la programmata video conferenza tra ...

E’ partita la III Edizione del “Festival del Libro e dell’Informazione Locale”

18/05/2012
By

Location della manifestazione il suggestivo chiostro della Chiesa di San Francesco in Piazza Dogana a Benevento. In omaggio al Santo la cerimonia di apertura ha visto anche la relazione del dott. Giovanni Fallarino sul viaggio di San Francesco a Benevento.

Il Festival del Libro e dell’informazione è così giunto alla terza edizione e, seppur tra qualche defezione, si è avuta una partecipazione numerosa degli addetti ai lavori legati al mondo dell’editoria a vari livelli.

La cerimonia di apertura ha visto gli interventi di Antonello Barretta, commissario dell’ente provinciale  per il turismo e di Carlo Falato, assessore al turismo ed alla Cultura della Provincia di Benevento, a sancire la sinergia profusa dai due enti affinchè questa terza edizione fossa all’altezza delle due precedenti. Ed in effetti se il buongiorno si vede dal mattino sembra proprio che anche questa edizione ripagherà in termini di soddisfazioni gli sforzi profusi dall’organizzazione. E questo anche se Giovanni Fuccio, direttore di Realtà Sannita, presidente dell’Assostampa Sannita, consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti nonchè moderatore degli interventi della cerimonia di apertura, ha dovuto constatare che ci sono delle assenze ma si conta in un ripensamento. Ed ha aggiunto, con un pizzico di soddisfazione, che altre manifestazioni hanno difficoltà nell’andare avanti mentre questa è alla terza edizione, grazie anche all’assessore Falato ed al Commissario Barretta.

Quest’ultimo ha velato la manifestazione con un pizzico di tristezza visto le notizie che giungono dalla Regione Campania dove è pronto un disegno di legge per la soppressione dell’Ente  dopo che sono state già eliminate le risorse promozionali per l’anno 2012. Si spera, dice Barretta,  in una veloce risoluzione con la possibilità di aprire, in città, l’agenzia per lo sviluppo turistico regionale ossia l’Aretur.

Ritornando poi alla vera essenza del Festival, Barretta ha evidenziato che è presente a questa III Edizione il mondo dell’editoria locale che è un mondo vivo, ricco di cultura che deve essere solo promossa. Ed in quest’ottica l’Assessore Falato ha concluso dicendo di ritenere che ci sarà spazio in futuro per altre edizioni di questa rassegna.
In conclusione della cerimonia il dott. Giovanni Fallarino è intervenuto per disquisire sulla storia di San Francesco che nell’aprile di 790 anni fa, era proprio a Benevento, in questa Chiesa che all’epoca era di Santa Costanza. La ricostruzione della vita del Santo, ha aggiunto il dottor Fallarino, non è però una cosa facile da fare visto anche le numerose legende che aleggiano intorno ad essa.

Terminata la cerimonia e degustati ottimi prodotti locali e vini tipici gentilmente offerti, la prima serata si è conclusa con un concerto di musica classica di due giovani suonatrici d’arpa beneventane: Francesca Cardone e Maya Martini.

Print This Post Print This Post