lunedì 18 Gennaio 2021 Viespoli : Per le riforme testo base non organico | infosannionews.it lunedì 18 Gennaio 2021
Smooth Slider

Asl Benevento. Nessun deceduto e 12 nuovi positivi

Dall'Asl di Benevento comunicano che oggi dai 501 tamponi sono ...

Benevento: Deferiti all’Autorità Giudiziaria per occupazione sine titulo alloggio ERP piazza Mazzeo

Benevento: Deferiti all'Autorità Giudiziaria per occupazione sine titulo alloggio ERP piazza Mazzeo

Il Comando di Polizia municipale di Benevento comunica che il ...

Covid 19 al “San Pio” 13 nuovi positivi.Procesati 314 tamponi

Covid 19 al San Pio 13 nuovi positivi.Procesati 314 tamponi

L'Azienda Ospedaliera  “San Pio” comunica che ha processato in data ...

Replica di Capuano:”Fausto Pepe prima di parlare di Mastella dovrebbe contare fino a cento…”

Replica di Capuano:Fausto Pepe prima di parlare di Mastella dovrebbe contare fino a cento...

Il consigliere comunale Antonio Capuano esordisce così in una nota ...

Consenso internazionale e primi premi per il giovane oboista Salvatore Ruggiero

Consenso internazionale e primi premi per l’oboista airolano Salvatore Ruggiero: ...

Rimossi i rappezzi di bitume sul Ponte Leproso. Picone:”Chiederemo di attenzionare la vicenda alla soprintendenza”

Rimossi i rappezzi di bitume sul Ponte Leproso. Picone:Chiederemo di attenzionare la vicenda alla soprintendenza

Scrive Giovanni Picone Coordinatore Provinciale del Comitato Promotore del Club ...

Viespoli : Per le riforme testo base non organico

18/05/2012
By

Meglio l’assemblea costituente da eleggere nel 2013 e con proposta finale da sottoporre a referendum.

«Non possiamo che plaudire alla proposta del senatore Lauro, che conferma quanto noi sosteniamo almeno dall’agosto scorso: la necessità di un Patto costituente tra le forze politiche per arrivare ad una proposta organica di riforma dello Stato». Lo dice all’Adnkronos il presidente dei senatori di Coesione nazionale Pasquale Viespoli, che prende spunto dalle parole del senatore PdL Raffaele Lauro, per ribadire il proprio impegno a favore di un’Assemblea costituente, tradottosi anche in una precisa proposta in commissione Affari costituzionali.
Per Viespoli il testo base sulle riforme in discussione nell’organismo presieduto da Carlo Vizzini non è sufficiente: «La premessa è che siamo arrivati quasi ad un punto di non ritorno nella delegittimazione dei partiti e delle istituzioni. E allora, la riforma dell’architettura istituzionale deve avere il “sigillo” della sovranità popolare, cosa che non vi sarebbe con l’approvazione con i due terzi del Parlamento. Secondo punto: il testo non ha organicità perchè estrapola solo una parte delle riforme necessarie».

Print This Post Print This Post