Benevento. “Sintonie e policromie” , oggi 21 Ottobre il vernissage della mostra alla Rocca dei Rettori | infosannionews.it
In evidenza

Associazione Politico Culturale RADICI International. Nomina regionale a Valentino Soreca

A Valentino Soreca assegnata la nomina di Responsabile RADICI per la ...

I delegati al Congresso Nazionale di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale

I delegati al Congresso Nazionale di Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale

Al President Hotel si è svolto il congresso provinciale di ...

Torrecuso. Ristrutturazione del plesso scolastico Antonio Fusco: l'assessore Alessandra Limata, annuncia l'avvio dei lavori

Finalmente i lavori per l'ampliamento e l'ammodernamento dell' edificio scolastico ...

Ritorno all'agricoltura, Mortaruolo: “Noi ci crediamo e siamo vicini ai giovani”

“Tornare all'agricoltura rappresenta il modo migliore per dare a un ...

GESESA Per il Territorio: “Bimbi in Bici”, Terza Tappa della Prima edizione per Benevento

L'intento è quello di trasmettere tramite lo sport i valori eco ...

Santa Sofia in Santa Sofia: Mariano Rigillo affascina con la Divina Commedia

Pubblico delle grandi occasioni per il ritorno in città del ...

Benevento. “Sintonie e policromie” , oggi 21 Ottobre il vernissage della mostra alla Rocca dei Rettori

21/10/2017

Oggi sabato 21 ottobre 2017, alle ore 18.00, Sala dell’Acquedotto nella Rocca dei Rettori, ci sarà il vernissage della mostra Tripersonale “SINTONIE E POLICROMIE” con gli artisti sanniti Raffaella Bellonia, Titti D’arienzo e Antonio Ricciuto.

L’evento propone l’incontro di tre diversi stili creativi confrontandoli con dieci diverse opere ciascuna per i tre artisti che espongono con tecnica mista, Raffaele Bellonia, mosaici in vetro policromo, Titti D’arienzo, e grafiche pittoriche, Antonio Ricciuto.

Raffaella Bellonia nasce e opera a S.Giorgio la Molara. Razionalità e passionalità si fondono nella medesima opera. La grafica è la parte razionale, logica e la tecnica mista è la passionalità e la spontaneità.

Titti D’arienzo nasce e opera a Benevento. Il tema onirico è ricorrente nelle sue opere in mosaico.Il blu, il colore dei sogni, è il filo conduttore che accompagna i suoi ultimi lavori che narrano storie immaginifiche e romantiche.

Antonio Ricciuto nasce e vive a Fragneto Monforte. Le sue grafiche pittoriche illustrano una visione di un’umanità variegata che appare condivida i medesimi percorsi esistenziali perlustrando le stesse strade, inseguendo le stesse utopie.

Tags:

             

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio