martedì 27 Ottobre 2020 Parte con il botto il Forum sulla città di Benevento e Provincia | infosannionews.it martedì 27 Ottobre 2020
Smooth Slider

Cives: Mezzogiorno tutto come prima? Idee e azioni ricostruttive per un nuovo inizio

Al via la sesta edizione della Summer School CIVES di ...

Ente Parco Regionale Taburno Camposauro e Unpli insieme per l’attivazione di progetti di Servizio Civile.

L’Ente Parco Regionale Taburno Camposauro nell’obiettivo di realizzare ulteriori iniziative ...

Teatri chiusi: il regista Ronga non si arrende

Teatri chiusi? la compagnia dell’arte non ci sta:«Sono luoghi sicuri, ...

Al via l'attività di riqualificazione degli spazi verdi a Telese Terme.

Il verde pubblico: una priorità dell’amministrazione Caporaso.Uno dei primi segnali ...

Mastella: dipendente positivo, domani comune chiuso per le operazioni di sanificazione

Mastella: dipendente positivo, domani comune chiuso per le operazioni di sanificazione

Cresce la curva epidemiologica nel Sannio. Il Covid torna a ...

Accademia Volley,la Fipav chiarisce, si gioca in Serie C

Ancora novità per l'Accademia Volley e le società sportive.A pochi ...

Parte con il botto il Forum sulla città di Benevento e Provincia

15/05/2012
By

Si è riunito ieri sera nella sala Parrocchiale della Chiesa Addolorata al Rione Libertà il Forum sulla città di Benevento e sulla provincia, coordinato da Nazzareno Fiorenza, Giovanni D’Aronzo e Fabrizia De Nigris, al suo primo incontro di un percorso itinerante che toccherà inizialmente tutti i rioni della città.

I coordinatori del Forum Fiorenza, De Nigris e D'Aronzo

E’ stato un momento di discussione e confronto sulle tematiche che i molti estusiasti partecipanti hanno portato all’attenzione pubblica. Com’era nello scopo del Forum, non si è discusso quindi di questioni preordinate e su quanto è emerso in questo primo incontro si provvederà a far generare un dibattito aperto a tutti i cittadini.
In apertura i saluti  dei tre coordinatori che hanno ribadito la necessita di interloquire con la città per la risoluzione dei problemi. “Siamo critici al riguardo di questa Amministrazione e chiediamo anche alla stampa di darci una mano – hanno dichiarato all’unisono – ad oggi non abbiamo risposte sulla Tarsu, su Dalisi su Equitalia che si vocifera sia stata investita della riscossione della Tarsu stessa e su altri tanti problemi.Quando siamo riusciti ad avere qualche risposta ci hanno detto letteralmente “non so non è colpa mia !”.

Poi è stata la volta dei partecipanti, per la verità provenienti da diversi rioni cittadini e quindi non solo dal Rione Libertà, i quali hanno denunziato ad alta voce tante problematiche che dovrebbero vedere risoluzione per dare alla città quel minimo di vivibilità che è basilare per un dignitoso vivere civile, che viene prima delle problematiche connesse alla cultura o al turismo, in quanto non vi può essere cultura, non vi può essere turismo in una città che langue e presenta moltissime criticità, anche a coloro che vengono da fuori richiamati da campagne culturali o turistiche che poi si scontrano con la realtà di tutti i giorni. Il maquillage che i nostri amministratori approntano in concomitamza di ogni evento non può che dare una visione non veritiera della città che nel frattempo si sta spegnendo ogni giorno di più. Tanti i problemi messi sul tappeto, dalle intimazioni illegittime di ripagamento della Tarsu 2009 alla problematica  della piaga dei parcheggiatori abusivi impuniti come quello, ha ricordato una signora, che staziona in Piazza Castello e che l’ha minacciata, ha schiaffeggiato una persona anziana e nonostante ciò espleta ancora l’attività di parcheggiatore abusivo li in Piazza nel mentre la signora, che aveva allerato i Vigili Urbani, ha ottenuto solo il risultato di rimediare una multa; c’è poi la disorganizzazione relativa alla chiusura delle strade per il transito del giro d’Italia che ha sortito l’effetto, per l’inciviltà di qualcuno visto la totale mancanza di controlli perchè impegnati altrove, di bloccare un autobus urbano proveniente dal cimitero al sole con persone anziane a bordo di quello che è subito diventato un forno crematorio. Non potevano mancare le critiche all’Asia, alla sporcizia che regna in città a fronte di una Tarsu altissima che non giustifica le reali condizioni di pulizia cittadina con forti critiche alla sceneggiata domenicale del Presidente Lonardo del Sindaco Pepe e di pochi altri fedelissimi, come non poteva mancare una critica alla movida del sabato con macchine parcheggiate sotto la Provincia e sotto la Prefettura senza che intervenghino ne il Prefetto, ne Cimitile ne il Sindaco per far smettere questo sconcio.

In definitiva da questo forum emerge il quadro di una città stanca e delusa che non crede più alle promesse degli amministratori e che ha voglia di compattarsi non per contestare e basta ma per proporsi e proporre soluzioni a problematiche e criticità che il Sindaco Pepe e la sua squadra hanno già ampiamente dimostrato di non saper risolvere. O di non voler …..

Print This Post Print This Post