In evidenza

Pietrelcina. Festività della Madonna del Carmine. Due giornate di fede e tradizione in contrada Acquafredda

Ritorna puntuale ogni anno in contrada Acquafredda la tradizionale festa ...

Tragedia a Dugenta. Una quindicenne muore in un incidente stradale

Codice rosso per gli altri tre occupanti dell'autovettura. Erano tutti a ...

Benevento. Vandali imbrattano la facciata dell'Auditorium San Vittorino

La solita imbecillità che ciclicamente si presenta per imbrattare i ...

Benevento. Primi calci in famiglia con Coda scatenato

Primo test tutto in famiglia con due tempi da 35 ...

Sant’Agata de’ Goti. Gesesa comunica la chiusura dello sportello  per i prossimi giorni.

Sant'Agata de' Goti. Gesesa comunica la chiusura dello sportello per i prossimi giorni.

GESESA comunica che martedì 17 e venerdì 20 Luglio 2018, ...

Riprisitnana la strada provinciale tra Pago Veiano e San Giorgio La Molara

Stamani, a cura del Settore Infrastrutture della Provincia di Benevento, ...

Il premio internazionale Iside chiude le selezioni.

12/10/2017
By

Artisti in gran numero per la V° edizione del premio internazionale Iside.

Questa V° edizione del premio internazionale Iside, il cui tema è il senso della vita ha avuto adesione oltre ogni previsione infatti gli artisti a contendersi oramai l’ambito premio sono ben 124 da ogni luogo ed in particolare , Artisti in esposizione visiva: “Erasmo Amato, Graziella Bassetto, Gilda Bellomunno, Raffaella Bellonia, Susanna Biasini, Marcantonio Bibbiani, Lorenza Bini, Vincenzo Bucci, Carlo Cammarota, Daniela Cappuccio, Enrico Capuano, Maurizio Caso Panza, Antonio Cella, Carmelo Compare, Gabriella Cusani, Titti D’Arienzo, Ornella De Blasis, Annamaria De Luca, Marianna De Rosa, Ornella De Rosa, Anacleto Di Iasio, Milena Di Rubbo, Tonino Dionizio, Simona Dragonetti, Maria Rosaria Esposito, Giovanna Ferrari, Adriana Ferri, Giuseppe Festino, Mario Finizio, Francesca Angelica Floresta, Matteo Gentile, Florinda Giannone, Luigi Grassia, Flavia Alexandra Grattacaso, Svitlana Sergiyivna Kutepova, Giuseppe La Rosa, Antonio Lanzetta, Paola Leonardi (TinaTua), Livia Leone, Rosetta Lo Vano, Luigi Lombardo, Antonio Lucarelli, Anna Maggio, Sebastiano Magnano, Domenico Magnifica, Antonio Magnotta, Elisabetta Marinucci Nardini, Alfredo Martinelli, Marta Mastropierro, Gjergji Meta, Dolores Micele, Maria Teresa Minneci, Mara Morolli, Fabiano Nadali, Antonietta Nori, Anna Nuzzo (Grisabella), Cosimino Panza, Alfonsina Paoletti, Leonardo Pappone, Gaia Pasini, Lillino Paternostro, Rosalba Patregnani (Rosalbapat), Nicola Pica, Vanessa Pignalosa, Matteo Pinelli, Patrik Pioppi, Fabrizio Pomponio, Sandro Pontillo, Nicola Porta, Francesca Rizzi, Nicola Romano, Francesco Rosina, Maria Pina Sallemi, Angela Sarnataro, Vanda Sarteur, Rosanna Sasso, Roberto Scalingi, Giovanni Sechi, Antonella Selvitella, Gianni Serra, Maria Sibilio, Alfonsina Sica, Noralba Ramona Spelorzi, Francesca Spoto, Orlando Tocco, Rosario Tortorella, Antonella Vegliante, Alfredo Verdile, Gabrio Vicentini, Ida Renata Lucia Viganò, Imma Villani, Placido Vitale, Valeria Vitulli, Immacolata Zabatti”. Poesia e narrativa: “Antonella La Fazia; Rita Lombardi; Annamaria Maritan; Gaetano Napolitano; Teresa Serino ; Stefania Siani; Spagnuolo Agostino; Valentino Gaetano; Maria Italia Basile; Lucarelli Antonio; Attilio Andriolo; Adolfo Stinziani, Antonucci Paola Ines, Graziella Bergantino, Valtulini Marco”. Le opere in esposizione sono ben 183.
Numeri da grande evento d’arte contemporanea al cui timone vi sarà il prof. Giorgio Grasso, curatore del padiglione Armenia all’attuale Biennale di Venezia e che premierà gli artisti vincitori.
Il programma del premio internazionale Iside verrà presentato in dettaglio in conferenza stampa alla Provincia di Benevento nei primi di novembre. Il premio infatti oltre a consentire l’esposizione degli artisti, sempre in grande numero è un contenitori di eventi culturali di grande rilievo che verranno snocciolati a breve.
Quest’anno ci viene riferito dall’associazione culturale Xarte che ha gestisce il premio siamo partiti semplicemente da una riflessione di uno dei più grandi artisti Pablo Picasso che in una sua analisi introspettiva disse: “il senso della vita è cercare il proprio dono, lo scopo della vita è regalarlo”. Da questa si è voluto chiedere agli artisti di produrre opere in tal senso.
Il fondatore del premio dott. Maurizio Caso Panza, ricorda che il premio è nato per diffondere in ambito nazionale ed internazionale la cospicua concentrazione di manufatti egizi dedicati alla dea Iside ritrovati in Benevento: un unicum fuori dall’Egitto.

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio