In evidenza

Scomparsa ex Ministro Altero Matteoli, De Girolamo: Suo Impegno Politico sul Solco della Coerenza

‘’Profondamente addolorata per la tragica scomparsa di Altero Matteoli". "Uomo delle ...

SPAR, Spina: Abbiamo sottoscritto il Protocollo

A margine dell'incontro tenutosi oggi a Napoli presso la Sala ...

Piano Periferie, sottoscritta a Palazzo Chigi la convenzione tra Governo e Comune

Domani alle ore 16,30 la conferenza stampa del sindaco Clemente ...

Sicurezza Alimentare,Carabinieri: sequestrati 150 KG di Prodotti ittici

I controlli sono riferiti a un punto vendita di questo ...

Una Volare Benevento rimaneggiata cede in casa alla SG Volley 97 per 3 – 0 nella seconda gara della Coppa Campania

09/10/2017

Il lavoro da compiere è ancora tanto,ma sono fiduciosa per il futuro ha commentato la palleggiatrice Valentina Spagnuolo. 

Una Volare Benevento con una formazione rimaneggiata per le contemporanee assenze di Valentina Catillo, Nausicaa Palombi e Letizia Russo, ha dovuto cedere per 3-0, tra le mura amiche della palestra del Liceo Classico “Giannone”, alla Sg Volley ’97 nella seconda giornata della Coppa Campania di pallavolo femminile.
Nonostante la stop e la difficoltà per il tecnico Antonio Poccetti nello schierare la formazione, con l’opposto Teresa Negrone che è stata adattata nel ruolo di centrale e la palleggiatrice Alessia Giusti in quello di opposto, le padrone di casa si sono difese bene contro un avversario al completo e che ha potuto contare anche su più giorni di preparazione.
D’altronde, per le ragazze del patron Aldo Quarantiello questa è stata la seconda gara stagionale disputata.
Gli automatismi vanno ancora trovati, così come la giusta amalgama tra le atlete che, pian piano, si stanno conoscendo.
Venendo alla partita, la Volare è partita bene tanto da imporre subito un parziale di 6-1 alle avversarie che poi, grazie alla spinta di Irene Granese e di Rosita Sabato, hanno recuperato punto su punto fino a portarsi sul 10 pari e, quindi, avanti sul 14-10.
Un ulteriore break di 5-0, ha permesso alle ragazze di mister Alessandro Iarrobino di arrivare sul 24-16.
La Volare, però, non si è arresa, ma alla fine ha ceduto sul 25-19.
Più equilibrato il secondo parziale; a partire meglio è stata la Sg Volley che si è subito portata sul 4-1, ma le padrone di case, aiutate dal gioco in attacco di Martina Pisano, hanno recuperato lo svantaggio fino a ribaltare il punteggio sul 6-5.
Il set, quindi, è stato un continuo rincorrersi tra le due formazioni in campo.
Ne ha goduto anche lo spettacolo, con la partita che si è fatta più intensa e divertente.
La Sg Volley, però, è stata alla fine più fredda ed ha conquistato la frazione sul 25-22.
Il terzo break ha visto le ospiti mettere a terra due importanti parziali che hanno fatto schizzare il punteggio sul 20-11.
Quindi, hanno amministrato il gioco chiudendolo sul 25-19.
Mercoledì prossimo, 11 ottobre, è in programma la terza ed ultima partita del girone a Montesarchio contro lo Sportland che è stato sconfitto per 3-1 dall’Olimpia Volley San Salvatore Telesino.
Una delle protagoniste delle partita, tra le fila della Volare, è stata la palleggiatrice Valentina Spagnuolo.
L’atleta, classe ’88, alla sua seconda stagione con la formazione beneventana, è stata prelevata dalla Wessica Pallavolo Avellino.
”Nonostante la sconfitta – ha commentato a fine partita – mi sento di dire che abbiamo disputato una buona gara.
Non dobbiamo dimenticare che abbiamo avuto delle assenze importanti, mentre i nostri avversari erano al completo.
Certo, dobbiamo ancora lavorare molto ed anche il fatto di aver iniziato la preparazione con un paio di settimane di ritardo si è fatto sentire eccome.
Allo stesso tempo, sono fiduciosa per il futuro, sono sicura che ci potremo divertire e, con il tempo e l’impegno, riusciremo a sistemare ciò che non va.
Per quanto riguarda l’aspetto personale, sono contenta di essere ritornata qui alla Volare dove mi sono trovata bene.
Sono stata felice di aver ricevuto la telefonata dalla società che mi annunciava la volontà di trattenermi ancora.
Da subito, ho instaurato un buon rapporto con il resto della squadra, il gruppo è compatto e coeso.
Spero, anche grazie ai consigli che mi potrà dare mister Poccetti, di migliorare da un punto di vista tattico.
Sicuramente, metterò a disposizione delle più giovani la mia esperienza.
Con la mia collega, Alessia Giusti, infatti, non ci sono rivalità anzi spesso l’aiuto.
Per la squadra, mi aspetto di fare meglio dello scorso anno quando raggiungemmo una tranquilla salvezza.
Questo è il nostro obiettivo, ma i margini di miglioramento e, quindi, le possibilità di fare di più sono tante”.

Tags:

             

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio