In evidenza

Una generosa Accademia cede in casa contro il Bari

Ancora un ko casalingo per l’Accademia, sconfitta nella decima gara ...

Benevento. Furgoncino finisce in una cunetta profonda in contrada Pantano

In zona Pantano a Benevento è presente da tempo una ...

Mobilità e Traffico. Le proposte del Gruppo Consiliare i Moderati

Mobilità e Traffico. Le proposte del Gruppo Consiliare i Moderati

Puzio, Franzese e Russo replicano poi al presidente del Consiglio ...

Sant'Agata de' Goti. Contrasto ai furti, i Carabinieri denunciano due persone

Non si ferma la controffensiva posta in essere dai Carabinieri ...

Risonanze di Quartiere… II Edizione

Incontri con l’Arte all’Artificio Neri, Natale 2017 – Chiesa San ...

Distretto Turistico Viaticus: la Regione Campania dà il via libera

"Grande soddisfazione per l'esito positivo della Conferenza di Servizi!" - ...

Pietrelcina. Prima messa di Padre Pio: quest’anno ricorre il 107° Anniversario

13/08/2017

Nella Chiesa parrocchiale il 14 agosto la celebrazione eucaristica alle ore 18. Grande attesa per il neo – Guardiano del Convento padre Fortunato Grottola il quale presiederà la Santa Messa.

di Lino Santillo

Nei giorni scorsi il grande esodo a piedi di fedeli e pellegrini per Benevento nel Duomo per ricordare l’ordinazione sacerdotale del giovane fr. Pio. Un gruppo di persone sono partite alle 5 di mattino del 10 agosto con il parroco – rettore fr. Giuseppe D’Onofrio unitamente al “giovane” Cosimo Cavalluzzo (ultra novantacinquenne). Quest’ultimo da svariati anni è la “vera anima” dell’organizzazione da Pietrelcina per Benevento, attraverso contrade e luoghi percorsi dallo stesso fr. Pio nel lontano 1910. Ad accogliere il gruppo di fedeli l’Arcivescovo di Benevento mons. Felice Accrocca, il quale ha celebrato la santa messa e si è complimentato con tutti i presenti per l’impegno, lo sforzo e il sacrificio profuso per arrivare con vero amore e devozione nel capoluogo sannita. Intanto, il 14 agosto un altro appuntamento di fede e amore per il frate stigmatizzato. Quest’anno i frati cappuccini e il “popolo” di Padre Pio festeggiano i 107 anni della prima messa del 14 agosto 1910 nella storica e stupenda Chiesa parrocchiale di “Santa Maria degli Angeli”. Dopo il triduo di preparazione al grande appuntamento religioso presieduto dal parroco – rettore fr. Giuseppe D’Onofrio, nella serata del 14 agosto con inizio alle ore 18 la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal neo – Guardiano del Convento di Pietrelcina padre Fortunato Grottola. Davvero un piacevole e gradito ritorno molto apprezzato dalla comunità locale. Come pure, sono in tanti a ringraziare il già Superiore del Convento fr. Marciano Guarino che tanto si è prodigato nel corso dei 7 anni di mandato a favore della comunità religiosa e di tutta Pietrelcina. Ritornando alla celebrazione eucaristica del 14 agosto nel corso della Santa messa verranno elevati inni di lode a Dio attraverso canti e preghiere. Intanto, alla fine della santa messa verranno distribuiti a tutti i presenti i famosi “raffiuoli” un dolce locale offerto alla collettività prima di ogni matrimonio oppure per eventi speciali. Questa sorta di “rito” si ripete ogni anno per ricordare il gesto effettuato da mamma Peppa a tutti i pietrelcinesi e non solamente, dopo la prima messa celebrata dal diletto figliolo fr. Pio diventato un simbolo e un punto fermo e incontrastato nel firmamento dei Santi. Con tale nobile gesto dei pietrelcinesi si chiuderà la serie di manifestazioni relgiose dedicate a Padre Pio e a fr. Modestino, altro illustre pietrelcinese morto in odore di santità.

Tags:

             

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio