Airola. Arresti domiciliari per un ottantenne ed un cinquantunenne | infosannionews.it
In evidenza

Stella Cirillo compie 18 anni ! Auguri particolari dalla famiglia Santucci.

Una giornata indimenticabile per la simpatica Stella Cirillo che oggi ...

Sottoscritto a Napoli protocollo d'intesa tra ANPCI e AIDO per la donazione degli organi

Ieri, nella sala convegni della Presidenza del Consiglio Regionale della ...

Foglianise. Carabinieri arrestano un ragazzo per spaccio di sostanze stupefacenti.

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al ...

Benevento. Ha chiuso i battenti la mostra Benevento 1943. La guerra dopo l'armistizio

Nella sola ultima giornata di chiusura sono stati oltre 250 ...

Regione Campania. Definiti i sei Comitati di Gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia

Regione Campania. Definiti i sei Comitati di Gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia

“È stata approvata nell’ultima seduta della Giunta regionale della Campania ...

Convegno con il Ministro Fedeli. Ricci : E' impensabile togliere risorse alla Scuola e alla Sanità

Il Presidente della Provincia Claudio Ricci, partecipando ad un pubblico ...

Airola. Arresti domiciliari per un ottantenne ed un cinquantunenne

13/08/2017

I due risultano essere rispettivamente il mandante e l’esecutore, quest’ultimo in concorso con un trentenne già tratto in arresto, dell’incendio di una autovettura in Airola provocato lo scorso 18 Luglio.

I militari della Compagnia Carabinieri di Montesarchio, in esecuzione di ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal G.I.P del Tribunale di Benevento, traevano in arresto F.S. ottantenne, pensionato e R.F., cinquantunenne, disoccupato, entrambi di Airola.
Il provvedimento restrittivo, emesso a conclusione di una serrata attività investigativa, condotta dalla Compagnia Carabinieri di Montesarchio e coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento, consentiva di raccogliere univoci e inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti degli arrestati, che risultano responsabili di incendio, porto e detenzione di ordigni esplosivi, in relazione alla parziale combustione di un’autovettura, provocata in Airola il 18 luglio scorso. Dagli accertamenti, infatti emergeva che F.S. sia stato il mandante dell’azione, mentre R.F., in concorso con C.M., trentenne disoccupato della stessa cittadina, già tratto in arresto in flagranza per il medesimo reato lo scorso 19 luglio ed attualmente detenuto presso la Casa Circondariale di Benevento, sono stati gli esecutori materiali.
Gli ultimi due arrestati, in applicazione dell’odierna ordinanza cautelare, sono ristretti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

Tags:

             

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio