In evidenza
Centro migranti Morcone. Quattro indagati per minacce a un mediatore culturale per falsificare le presenze.

Centro migranti Morcone. Quattro indagati per minacce a un mediatore culturale per falsificare le presenze.

Sono gravemente indiziate per concorso in truffa per il conseguimento ...

Centro Sociale Polifunzionale “E’ più bello insieme”. Dichiarazione dell’assessore ai Servizi Sociali, Anna Orlando.

Centro Sociale Polifunzionale E' più bello insieme. Dichiarazione dell’assessore ai Servizi Sociali, Anna Orlando.

“In merito alla polemica strumentalmente sollevata dai rappresentanti del Centro ...

E'Più bello insieme.Stamane incontro al Comune settore servizi sociali, ma nulla di fatto.

L'incontro al Comune di Benevento  tra la delegazione del centro “E’ ...

Nomina Mancini, l’ex sindaco Fausto Pepe vince in appello e non dovrà risarcire il Comune.

Nomina Mancini, l'ex sindaco Fausto Pepe vince in appello e non dovrà risarcire il Comune.

L’ex primo cittadino di Benevento Fausto Pepe e l’ex funzionario ...

Comunità Montana del Fortore: Prevenzione e lotta agli incendi boschivi.

Sono state avviate le attività del servizio di prevenzione e ...

Giovanni Picone lascia l’associazione Lipu Benevento

01/08/2017
By

“E’ da considerare concluso il mio attivismo con l’associazione Lipu. – scrive Giovanni Picone –
Dopo 4 anni di volontariato attivo con la Lipu, lascio la locale sezione di Benevento.
Si tratta di una scelta per me inevitabile, in quanto non condivido più la conduzione attuata dal delegato provinciale Marcello Stefanucci, ne altrettanto la sua gestione dell’Oasi Zone Umide Beneventane (gestita dalla Lipu dal 2013 per conto della Provincia di Benevento) che non ha portato nessun beneficio al territorio, se non alcune occasionali escursioni naturalistiche, che peraltro si svolgevano anche da prima dell’istituzione dell’oasi.
La mia è una decisione nata anche dalla consapevolezza che il mio impegno negli anni non sia stato corrispondente agli obbiettivi di tutela ambientale che volevo attuare a livello locale, a causa di una gestione personalistica della sezione da parte del delegato provinciale.
D’altronde svolgo attività di volontariato ambientale da circa sei anni (dal 2011 al 2013 sono stato un attivista del WWF) e sono convinto che l’associazionismo funzioni quando dei singoli si aggregano in associazione con lo scopo di condividere gli stessi valori e principi, ma se questo viene a mancare, c’è il rischio di incombere in risultati controproducenti.
Per il futuro manterrò il mio impegno sui temi ambientali, nel contempo cercando di promuovere una cultura ecologista, al giorno d’oggi sempre più indispensabile e ampiamente condivisa per ridurre l’accelerazione verso un cambiamento climatico che rischia di essere catastrofico”.

 

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio