Siccità nel Sannio, Ente Idrico Campano: “si potrà utilizzare l’acqua dei pozzi di San Salvatore Telesino e Solopaca | infosannionews.it
In evidenza

Stella Cirillo compie 18 anni ! Auguri particolari dalla famiglia Santucci.

Una giornata indimenticabile per la simpatica Stella Cirillo che oggi ...

Sottoscritto a Napoli protocollo d'intesa tra ANPCI e AIDO per la donazione degli organi

Ieri, nella sala convegni della Presidenza del Consiglio Regionale della ...

Foglianise. Carabinieri arrestano un ragazzo per spaccio di sostanze stupefacenti.

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al ...

Benevento. Ha chiuso i battenti la mostra Benevento 1943. La guerra dopo l'armistizio

Nella sola ultima giornata di chiusura sono stati oltre 250 ...

Regione Campania. Definiti i sei Comitati di Gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia

Regione Campania. Definiti i sei Comitati di Gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia

“È stata approvata nell’ultima seduta della Giunta regionale della Campania ...

Convegno con il Ministro Fedeli. Ricci : E' impensabile togliere risorse alla Scuola e alla Sanità

Il Presidente della Provincia Claudio Ricci, partecipando ad un pubblico ...

Siccità nel Sannio, Ente Idrico Campano: “si potrà utilizzare l’acqua dei pozzi di San Salvatore Telesino e Solopaca

25/07/2017

Al centro dell’incontro il problema dell’emergenza idrica nel Sannio questa mattina presso la Prefettura di Benevento, su richiesta dell’Area di protezione civile del Palazzo di Governo. La prima riunione di carattere tecnico si è svolta tra Regione Campania, Protezione Civile, Ente Idrico Campano e sindaci del Sannio.

Durante la riunione con l’accordo del coordinatore del consiglio distrettuale per Avellino e Benevento dell’EIC, Giovanni Colucci, è stato deciso di utilizzare i 500 litri al secondo di acqua prelevata dai pozzi di San Salvatore Telesino e  quello di Solopaca. Il progetto  seguito dall’Università di Napoli, dovrebbe almeno per la città di Benevento  alleviare le criticità attualmente legate all’emergenza idrica. Per i paesi di San Giorgio del Sannio, Apice, San Nicola Manfredi, Sant’Angelo a Cupolo, San Nazzaro ed altri paesi interessati dal problema, bisognerà attendere l’istallazione della terza pompa che dovrebbe attingere l’acqua dalle sorgenti di Cassano, in Irpinia e l’utilizzo dei pozzi a Montoro. I sindaci intervenuti, preso atto dell’attuale situazione, hanno vagliato con i tecnici degli Enti erogatori del servizio le possibili soluzioni per affrontare le criticità in cui versano i tanti comuni ormai costretti a fare i conti con chiusure improvise e a volte neanche annunciate. All’incontro in Prefettura anche Carmine Valentino primo cittadino di Sant’Agata de’Goti che ha  rimarcato l’importanza del tavolo tecnico convocato dalla Prefettura per un problema che necessita l’avvio immediato della programmazione da parte dell’Ente idrico Campano: “mi auguro che queste riunioni vengano fissate periodicamente per tracciare un bilancio delle cose fatte e quelle da fare”.

 

Tags:

             

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio