In evidenza
Centro migranti Morcone. Quattro indagati per minacce a un mediatore culturale per falsificare le presenze.

Centro migranti Morcone. Quattro indagati per minacce a un mediatore culturale per falsificare le presenze.

Sono gravemente indiziate per concorso in truffa per il conseguimento ...

Centro Sociale Polifunzionale “E’ più bello insieme”. Dichiarazione dell’assessore ai Servizi Sociali, Anna Orlando.

Centro Sociale Polifunzionale E' più bello insieme. Dichiarazione dell’assessore ai Servizi Sociali, Anna Orlando.

“In merito alla polemica strumentalmente sollevata dai rappresentanti del Centro ...

E'Più bello insieme.Stamane incontro al Comune settore servizi sociali, ma nulla di fatto.

L'incontro al Comune di Benevento  tra la delegazione del centro “E’ ...

Nomina Mancini, l’ex sindaco Fausto Pepe vince in appello e non dovrà risarcire il Comune.

Nomina Mancini, l'ex sindaco Fausto Pepe vince in appello e non dovrà risarcire il Comune.

L’ex primo cittadino di Benevento Fausto Pepe e l’ex funzionario ...

Comunità Montana del Fortore: Prevenzione e lotta agli incendi boschivi.

Sono state avviate le attività del servizio di prevenzione e ...

Siccità nel Sannio, Ente Idrico Campano: “si potrà utilizzare l’acqua dei pozzi di San Salvatore Telesino e Solopaca

25/07/2017
By

Al centro dell’incontro il problema dell’emergenza idrica nel Sannio questa mattina presso la Prefettura di Benevento, su richiesta dell’Area di protezione civile del Palazzo di Governo. La prima riunione di carattere tecnico si è svolta tra Regione Campania, Protezione Civile, Ente Idrico Campano e sindaci del Sannio.

Durante la riunione con l’accordo del coordinatore del consiglio distrettuale per Avellino e Benevento dell’EIC, Giovanni Colucci, è stato deciso di utilizzare i 500 litri al secondo di acqua prelevata dai pozzi di San Salvatore Telesino e  quello di Solopaca. Il progetto  seguito dall’Università di Napoli, dovrebbe almeno per la città di Benevento  alleviare le criticità attualmente legate all’emergenza idrica. Per i paesi di San Giorgio del Sannio, Apice, San Nicola Manfredi, Sant’Angelo a Cupolo, San Nazzaro ed altri paesi interessati dal problema, bisognerà attendere l’istallazione della terza pompa che dovrebbe attingere l’acqua dalle sorgenti di Cassano, in Irpinia e l’utilizzo dei pozzi a Montoro. I sindaci intervenuti, preso atto dell’attuale situazione, hanno vagliato con i tecnici degli Enti erogatori del servizio le possibili soluzioni per affrontare le criticità in cui versano i tanti comuni ormai costretti a fare i conti con chiusure improvise e a volte neanche annunciate. All’incontro in Prefettura anche Carmine Valentino primo cittadino di Sant’Agata de’Goti che ha  rimarcato l’importanza del tavolo tecnico convocato dalla Prefettura per un problema che necessita l’avvio immediato della programmazione da parte dell’Ente idrico Campano: “mi auguro che queste riunioni vengano fissate periodicamente per tracciare un bilancio delle cose fatte e quelle da fare”.

 

Tags:

             

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia e dall’Estero

Previsioni del Tempo

archivio